Home » collaborazioni, Ecosostenibilità, Natura, Tutorial Orto » Autunno: lavori da fare nell’orto e nel giardino!

Autunno: lavori da fare nell’orto e nel giardino!

L’autunno è arrivato e l’equinozio ce l’ha annunciato.
Con l’autunno, benché si preannunci decisamente caldo e poco piovoso, arriveranno anche i primi freddi …e proprio come noi che abbiamo pensato a fare il cambio di stagione in tempo, riponendo via per benino il vestiario più leggero per far posto a trench e foulard, anche le piante hanno bisogno di essere protette.
Quel che dobbiamo fare, allora, è munirci di semplice tessuto non tessuto, coprendole in modo da evitare loro bruschi stress, soprattutto durante le ore notturne nel quale la temperatura scende ma non solo, infatti è bene pensare anche al terreno, culla delle radici e riserva dal quale le piante traggono il loro nutrimento.
Bisogna quindi recuperare paglia, sterpaglie o anche sfalci d’erba da porre sopra le radici attorno alle piante più delicate.

Il compost poi ormai sarà pronto quindi riponetelo nei vasi o sul terreno ed iniziate così il vostro nuovo ciclo di compostaggio, questo giusto in tempo per averlo pronto poco prima della primavera quando vi servirà per fertilizzare nuovamente.
Infine questo è il momento per piantare i bulbi che spunteranno deliziosamente colorati facendo capolino verso la fine dell’inverno o al più tardi a inizio primavera.
Usate una miscela fatta con 3 parti di buon terriccio, 1 parte di torba ed 1 parte di sabbia oltre che uno strato di argilla espansa sul fondo. Alcuni fiori da piantare in piena terra sono i crochi, i bucaneve e l’aconito invernale.
Se volete optate per dei bei vasi, magari da tenere in posizione un po’ riparata o direttamente in casa,  piantate tulipani e giacinti ponendoli appena sotto la superficie del terriccio, in modo che le punte siano appena ricoperte, così da poterne vedere la fioritura già a dicembre.
I crochi invece hanno bisogno di essere piantati qualche centimetro più in profondità mentre i narcisi lasciateli emergere un po dal terreno.
I vasi poneteli al fresco ed al buio per 8 settimane e quindi, quando la maggior parte dei bulbi avrà prodotto dei germogli, poneteli pure dove desiderate.
Ma non è finita qui.
In autunno infatti puoi fare la tua scorta di semi, perfetti da usare per le semine dell’anno prossimo.
E’ semplicissimo: lascia maturare i frutti e dopo aver prelevato i semi, lasciali asciugare. Conservali quindi in piccoli sacchettini di carta che puoi benissimo realizzarti da te usando carta di giornale o da riciclo e piegandola in modo da formare un piccolo sacchettino ed alla fine poni i tuoi sacchettini di semi in un luogo buio, fresco e asciutto.

fonti 
http://www.bakker-it.com/ 
http://beta.growtheplanet.com/it/ 

Questo articolo lo puoi trovare anche su greenme 
Se vuoi leggere tutti i miei articoli pubblicati su greenme vai QUI

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

Rispondi