Home » Ecosostenibilità, Eventi, Intrattenimento, Milano, Natura, Oggetti utili » Bici, biciclo, velocipede, cyclette, tandem: ecologicamente bicicletta

Bici, biciclo, velocipede, cyclette, tandem: ecologicamente bicicletta

Con le splendide e assolate giornate di cui possiamo godere in questo periodo chi rinuncerebbe ad incalzare una bicicletta e farsi una pedalata per rinfrescarsi un po’ con l’arietta sul viso?
e allora niente più scuse, in sella alla vostra bicicletta!

Cosa non puoi perdere?

Puoi avere un ultimo modello, magari super leggero o pieghevole, oppure come me, puoi aver “restaurato” una vecchia Bianchi che però possiede ancora un suo fascino unico ma prima di metterti su strada devi assolutamente:

controllare i percorsi ciclabili grazie al sito di Critical Map

ripassare le “regole del buon ciclista

fate un check-up completo alla tua bicicletta grazie a questo manuale (for dummies!)

…o a quest’altro manuale o ancora a questo

Infine puoi leggere e scaricare il divertente racconto edito da Stampa Alternativa per la collezione millelire “CRITICAL MASS-Idee a trazione umana”.

Critical Mass

Non sai cos’è CRITICAL MASS? Wikipedia ci spiega che il movimento apre con « Noi non blocchiamo il traffico, noi siamo il traffico! »
 è un raduno di biciclette che, sfruttando la forza del numero (massa), invadono le strade normalmente usate dal traffico automobilistico. Se la massa è sufficiente (ovverosia critica), il traffico non ciclistico viene bloccato anche su strade di grande comunicazione, come viali a più corsie…Il fenomeno si è sviluppato, a partire da San Francisco dove nel 1992 si svolse la prima Critical Mass, in molte grandi città e consiste in appuntamenti convenzionali (“coincidenze organizzate”) di ciclisti che attraversano insieme tratti di percorso urbano in sella ai loro mezzi.”
Se dopo tutte queste letture ti è venuta voglia di partecipare allora devi proprio dare un’occhiata al sito del movimento Critical mass Italia (o se sei della mia zona Critical mass Milano ma ce ne sono in molte città basta cercare on line ed il gioco è fatto!)

Altri siti che trovo utili? Fiab e Ciclobby

Insomma adesso non hai davvero più scuse: pantaloncini, borraccia d’acqua, vento in faccia e buona pedalata!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly

3 Responses to Bici, biciclo, velocipede, cyclette, tandem: ecologicamente bicicletta

  1. non condivido molto il Critical Mass… sono sia ciclista che automobilista e per me il rispetto delle regole viene per primo.
    Non me la sentirei da ciclista di stravolgere o anche solo minimamente di costituire un impedimento al traffico e da automobilista non gradirei la poco simpatica iniziativa. Non la conoscevo ad ogni modo e mi voglio documentare per cercare di capire qual’è lo scopo o la ragione, sono curiosa in generale, è la mia malattia eheehhe!

  2. Neanch’io condivido tanto il Critical Mass, ma limiterei l’utilizzo dell’auto in città a favore dei mezzi pubblici, bici e gambe.
    Devo fare i complimenti per il blog, cercavo ricette vegetariane ed ho trovato anche altri articoli interessanti.

  3. @Mallory credo che l’idea del critical mass sia proprio quella di, per una volta, creare un impedimento in un luogo dove loro malgrado i ciclisti si trovano a “lottare per sopravvivere”, cosa ancor più forte in un paese come il nostro dove le piste cilabili non brillano certo per completezza…chiaro che a mio avviso come valore simbolico può avere un certo effetto nel far riflettere istituzioni locali e cittadini, ma chiaro che se realizzata solo come “stravolgimento delle regole” non ha molto senso e serve a poco…e ti parlo sia da automobilista che da ciclista!…e la curiosità è il seme della conoscenza…^-^
    @giuseppe quoto le tue limitazioni!!!:)…grazie per i complimenti…a presto!

Rispondi