Categoria: Arte

Mercatini dell’usato: consigli per l’uso

Amare il vintage in questo periodo è davvero una maledizione: ovunque ci si volti si trovano come per magia oggetti e ricordi di tempi passati, ma attenzione! Come per tutte le favole, c’è sempre in agguato il cattivo di turno e in questo caso è il falso, la copia. E per chi ama gli oggetti e le loro storie scoprire che un tesoro trovato è una copia risulta quasi uno choc. Ebbene, per evitare di ritrovarsi in questi bruschi risvolti noir basta applicare il “Vademecum del perfetto frequentatore di mercatini vintage”, che recita: se è troppo bello per essere vero, […] read more…

“Women: new portraits” la donna vista da Annie Leibovitz

Assistere alla mostra di Annie Leibovitz, artista e decisa sostenitrice dell’uguaglianza di genere, è stato come ritrovarsi accolti a casa di una vecchia amica che mettendoti a tuo agio ti racconta di quella volta che ha incontrato Jane, Patti o Elizabeth. Tutto bene se solo non si trattasse di J.Goodall, P.Smith o Queen E. Ebbene, il piccolo ingresso che ti accoglie tra i rami d’edera, li subito dopo il cortile, rivela presto uno spazio industriale, recuperato, ampio ed arioso ma al contempo in grado di sussurrare “vieni, ma fai attenzione a dove metti i piedi”. La luce è bassa anche […] read more…

Arts and Foods: oltre ciò che vi sareste mai aspettati

“Mangia mangia mangia” ecco ciò che parrebbe dirci questa mostra se solo le riservassimo un semplice e veloce sguardo. Invece noi non ci accontentiamo ed una volta varcata la soglia, iniziamo scrupolosamente e con curiosità ad incamminarci lungo il percorso espositivo come giovani archeologi alla ricerca della nostra storia. Immediatamente ci accorgiamo come l’etichetta “mostra” sia una scelta decisamente riduttiva. Arts and foods sembra infatti essere uno dei più grandi allestimenti artistici mai visti in Triennale: 7000mq colmi d’arte, cultura e vita tutti da assaporare passo dopo passo. Tre aree, cronologicamente consequenziali (ma non solo) dedicate a ciò che da […] read more…

Fuorisalone 2015: design is green

Ammettiamolo chi è esperto di design e furniture, chi mangia pane e architettura è anche poco incline a ciò che è davvero verde a meno che non sia un vero green addicted. E quel che è certo è che troppo di frequente il concept green pare essere inserito ad hoc ed a occhi attenti spesso somiglia molto ad un melodioso canto di Sirena. Non basta comporre un set vegetale o inserire qualche elemento di legno grezzo per rendere il tutto meno impattante e così concentrarsi sul cosa non viene indicato nella didascalia è la scelta più furba. Quest’anno ho deciso […] read more…

GreenArt: le prime sei tappe

Per la rubrica GreenArt ecco le prime sei mostre entrate a far parte di me, delle mie riflessioni e dei miei pensieri… (che non vogliono essere recensioni…ma solo uno sguardo stupito sull’arte e l’espressività!) La prima mostra che ho visitato è stata in Triennale  “Quarantanni d’artecontemporanea. Massimo Minini 1973-2013” (19 Novembre 2013. 2 Febbraio 2014), una mostra della quale sapevo poco o nulla e che mi ha fatto sorridere, sbarrare gli occhi, inclinare la testa e sognare. Un’esposizione dove l’enorme vivacità di rapporti tra artisti, che per definizione sono eccentrici, ed un gallerista come Minini stringato e a modo ma […] read more…

Green Art, l’ arte dal cuore verde!

Chi mi conosce sa bene quanto io ami da sempre l’espressione artistica nelle più svariate forme, mi piace scoprire come altri individui decidano liberamente di esprimersi in modi che mai mi sarei aspettata. Da un po di tempo mi sono riavvicinata ad essa e grazie a questo, ho lasciato maturare la decisione d’ inserire nel blog la sezione ‘Green Art’, ossia informazioni circa eventi, mostre o anche esperienze d’incontro, che in qualche modo possano essere connesse o anche essere viste e godute come legate al mondo della sostenibilità e del consumo insomma …l’ambiente connesso però alla società …strizzando costantemente l’occhio […] read more…

A nudo per Natura!

Per la campagna di Global Green Usa questa volta é stata chiamata Emma Watson che forse tutti ricordiamo come Hermione nella saga Harry Potter …questa volta però, per le fotografie di James Huston realizzate per il progetto “Natural Beauty“, creato in partnership con MILK Studios, Emma ha mostrato un’altro lato della sua personalità, oltre che la mente… tutto questo però fatto per la nobile causa di ricordare a tutti come la Natura sia un dono meraviglioso da custodire e proteggere. Le parole dello stesso James permettono infatti di capire quanto l’arte e la cultura possano influire sulla diffusione di un’etica ambientale capace […] read more…

Pagina successiva »