Categoria: Democrazia e Libertà

“Women: new portraits” la donna vista da Annie Leibovitz

Tweet Assistere alla mostra di Annie Leibovitz, artista e decisa sostenitrice dell’uguaglianza di genere, è stato come ritrovarsi accolti a casa di una vecchia amica che mettendoti a tuo agio ti racconta di quella volta che ha incontrato Jane, Patti o Elizabeth. Tutto bene se solo non si trattasse di J.Goodall, P.Smith o Queen E. Ebbene, il piccolo ingresso che ti accoglie tra i rami d’edera, li subito dopo il cortile, rivela presto uno spazio industriale, recuperato, ampio ed arioso […] read more…

Bracconaggio ed Ue, corni di rinoceronte valgono più di oro e cocaina

Tweet Quest’articolo lo puoi leggere anche su greenreport.it il quotidiano per un’economia ecologica L’international Fund for Animal Welfare, l’IFAW, lancia un allarme forte e chiaro a Bruxelles: il bracconaggio non ha mai toccato livelli così alti prima e ciò è spiegabile solo dall’ingresso del crimine organizzato nell’affare. Come spiega Satyen Sinha, responsabile di IFAW, «I criminali sono attratti dal traffico di fauna selvatica per il basso rischio, gli alti profitti e le basse sanzioni…prodotti come i corni di rinoceronte possono valere […] read more…

La piccola rivoluzione

Tweet E’ un venerdì qualunque di fine luglio ormai, ancora due settimane e potrò concedermi quindici giorni di relax in compagnia dei miei pensieri, del mio compagno e dei miei dolci mostri completamente immersi nella natura. Davanti a me però ho ancora due settimane di lavoro e di quello intenso: la preparazione di un nuovo laboratorio per bambini ed adulti sui progetti di “guerrilla gardening” , l’inizio di una collaborazione davvero piacevole con il magazine BlossomZine della mia amica Dana, […] read more…

Giornata mondiale del commercio Equo e Solidale festeggiamola con Altromercato

Tweet           Coltivare un’altra economia, basata sulla solidarietà e il rispetto è possibile. Parlando di consumi e di economia spesso non ci fermiamo a riflettere sul vero significato di questi concetti. L’economia è fatta dalle persone e dalle loro vite: tutti noi, spinti dalla passione o dalla remunerazione, ci svegliamo la mattina e lavoriamo. Questo lavoro però per molti significa oltre che gratificazione e senso di utilità, anche la possibilità di vivere una vita felice e libera. E’ questo […] read more…

Come diventare consum-attori con “coltiva” di Oxfam

Tweet Sono stata contattata da una ragazza molto gentile che mi scrive per informarmi di una campagna di sensibilizzazione portata avanti dalla confederazione internazionale Oxfam, una rete globale di ONG. Mi scrive per coinvolgermi attivamente nella promozione di questa campagna globale, in vista del lancio del METODO COLTIVA. Oxfam Italia Onlus è parte della rete Oxfam, che lavora in 92 paesi del mondo per sconfiggere la povertà e l’ingiustizia sociale portando avanti progetti di assistenza umanitaria oltre che sviluppo di […] read more…

Coltan: sangue, guerra e schiavitu’ in un cellulare

Tweet Si avvicina il Natale e forse hai già sognato il nuovo cellulare da farti regalare. Ormai saprai tutto, descrizione tecnica, costi, qualità ma…sai anche quanto sangue, guerra, distruzione e sfruttamento c’è in quello che desideri? Tutti dovrebbero conoscere, tutti dovrebbero sapere che cos’è il Coltan. Lo scandalo del Coltan infatti è uno scandalo che riguarda tutti noi, è uno scandalo che poggia le basi sui nostri consumi, sui nostri desideri e sulla nostra voglia di avere sempre di più, […] read more…

La decrescita felice da Serge Latouche a Maurizio Pallante

Tweet Maurizio Pallante, ideatore del movimento di decrescita felice si è sempre ispirato ai movimenti delle città della transizione. Per lui è necessario rivedere l’indicatore della nostra economia per eccellenza: il Pil. Il Pil infatti serve a quantificare le quantità di merci scambiate. Quest’indice però, come tutti gli indici matematici, è sterile perché non fa alcuna differenza tra merci e beni. Sembra infatti una banalità invece non lo è: le merci sono “oggetti o sevizi che si acquistano scambiandoli con […] read more…

Fofana

Focus: Fofana Mah Aissata e le donne di Gao

Tweet Un pomeriggio d’autunno inoltrato mi si presenta la possibilità di partecipare ad un seminario presso la mia facoltà, all’Università Statale di Milano, tenuto dalla poetessa e scrittrice africana Mah Aissata Fofana dal titolo “cibo d’Africa-cultura e tradizioni”, accetto di buon grado ed entusiasta cerco l’aula, prendo posto ed aspetto l’inizio del seminario. Non appena entra in aula la scrittrice un brivido mi percorre la schiena, è solare, deliziosamente vestita in un completo tradizionale blu ed ha un sorriso magnetico.Devo […] read more…

Alf

Il film Alf

Tweet ALF è un film girato nel 2010 da Jérôme Lescure. La sua uscita nelle sale francesi è prevista per il 7 novembre 2012.L’idea di questo progetto è nata nel 2007, quando Jerome Lescure, molto sensibile alla situazione degli animali nella nostra società, ha avuto l’idea di onorare gli attivisti del’ ALF.qui è possibile vedere il trailer del film Il film è un’opera in onore degli attivisti dell’Alf e tratta di un gruppo di attivisti che è costretto a liberare […] read more…

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

ALF è un film girato nel 2010 da Jérôme Lescure. La sua uscita nelle sale francesi è prevista per il 7 novembre 2012.
L’idea di questo progetto è nata nel 2007, quando Jerome Lescure, molto sensibile alla situazione degli animali nella nostra società, ha avuto l’idea di onorare gli attivisti del’ ALF.
qui è possibile vedere il trailer del film

Il film è un’opera in onore degli attivisti dell’Alf e tratta di un gruppo di attivisti che è costretto a liberare dei cani destinati alla vivisezione.
E’ arrivato ottavo al’l’Independent Film Festival di Naperville e al Los Angeles Film Festival Reel ha vinto premi come Miglior film (categoria lungometraggi) 
migliore sceneggiatura 
Miglior Attore Alexander Laigner 
miglior attore non protagonista Jean-Pierre Loustau
Il regista Jérôme Lescure parlando a proposito del film “…questa storia non ha confini infatti il luogo potrebbe essere Francia, Inghilterra, Stati Uniti, Italia … l’angoscia e la sofferenza degli animali è sistematicamente celata e lo scopo principale di questo film è quello di consentire ad un pubblico più vasto possibile d’essere informato. 
Spesso mi hanno chiesto perché non abbia fatto un documentario con immagini come quelle di “Alìnea 3?”, il mio film precedente contro la corrida (minotaurefilms.com)
La risposta è ovvia: una finzione ha un impatto diverso perché fornisce un’ identificazione con i personaggi. Si aggirano anche alcuni ostacoli perché, ad esempio “Alìnea 3″, è stato censurato e boicottato sia in televisione che nei festival, così nel raccontare una storia basata su eventi reali usando immagini d’archivio si spera di raggiungere un pubblico diverso e più ampio. Inoltre, questo film ritrae personaggi di diversa estrazione sociale…sono persone come voi e me, ma hanno una capacità di ribellione contro un sistema corrotto che permette lo sfruttamento dei più deboli. Tutte queste ingiustizie li spingono a fare scelte che incidono radicalmente sulle loro vite. Il titolo del film è semplice e lineare: ALF (Animal Liberation Front).”

e continua dicendo “…alcune persone hanno cercato di dissuadermi da utilizzare quel titolo sulla base del fatto che il film poteva essere classificati sotto l’etichetta di film da “eco-terrorista”. Per me, questo è esattamente l’opposto, perché l’ALF è infatti il soggetto del film. Chiamiamo le cose col loro nome, giusto? L’ALF è quasi sempre stato descritto in modo negativo, descritto come radicale ed ultra-violento, mentre la maggior parte dei suoi attivisti sono pacifisti che non possono sopportare l’orrore dei milioni di animali che vengono torturati. Ispirato a fatti realmente accaduti, mostra gli attivisti ALF per quello che sono: esseri umani, con i loro momenti di paura e dubbio…esseri umani che si battono per le loro idee, anche se questo significa affrontare le leggi e le incomprensioni degli altri…”

Il produttore Gauthier Lamothe parlando di Alf svela una piccola curiosità “…il film è stato girato da una squadra di quasi 200 persone che hanno accettato di mangiare vegetariano durante tutto il periodo delle riprese….”“… Jérôme Lescure ha dedicato la sua vita al benessere degli animali, facendo film che trasmettono le sue idee e questo film è probabilmente uno dei capisaldi tra tutti i suoi lavori.”



Qui potete vedere la galleria di immagini tratte dal film

http://www.alf-lefilm.com/galerie-photo-ins103.html

qui la pagina su FB
qui su twitter

fonti
http://www.animalliberationfront.com/
http://www.alf-lefilm.com/
http://www.minotaurefilms.com/

Questo articolo lo puoi trovare anche su greenme
Se vuoi leggere tutti i miei articoli pubblicati su greenme vai QUI.