Categoria: Milano

In Academy due nuovi corsi di Casakia per l’handmade corner

In collaborazione con Funny Veg Academy nascono due corsi primaverili perfetti per tutti (ma proprio tutti) i gusti. Per l’handmade corner, il punto di riferimento dell’autoproduzione verde e vegan-friendly dell’accademia ecco la cosmesi naturale fatta con le proprie mani ed il  compostaggio domestico adatto proprio a tutti “Cosmetic nature handmade” e “Garden in the kitchen” I due corsi si svolgeranno presso la Funny Veg Academy in Via Pitteri a Milano nelle giornate di domenica 14 e domenica 21 maggio. Per iscrizioni o altre informazioni leggete il post dedicato su Casakia oppure ecco qui contatti dell’accademia:   (+39) 02 83477327   […] read more…

Il futuro è davvero di chi lo fà

Abituata a tre giorni di full immersion durante il week end di  “Fà la cosa giusta“, fiera della sostenibilità di Milano, quest’anno per la prima volta decido di cambiare punto di vista. Non presento alcun corso, non organizzo compostaggio selvaggio nè “abc di sostenibilità”: prendo la metropolitana ed arrivo in fiera con solo curiosità e tanta voglia di ascoltare. La mia missione infatti è scovare, tra gli ormai numerosissimi espositori presenti, realtà e persone che credono in progetti nuovi, rivoluzionari, solidali, artistici, creativi e che probabilmente non sono ancora troppo conosciuti. Assisto con molta curiosità al cambiamento di popolazione del […] read more…

“Women: new portraits” la donna vista da Annie Leibovitz

Assistere alla mostra di Annie Leibovitz, artista e decisa sostenitrice dell’uguaglianza di genere, è stato come ritrovarsi accolti a casa di una vecchia amica che mettendoti a tuo agio ti racconta di quella volta che ha incontrato Jane, Patti o Elizabeth. Tutto bene se solo non si trattasse di J.Goodall, P.Smith o Queen E. Ebbene, il piccolo ingresso che ti accoglie tra i rami d’edera, li subito dopo il cortile, rivela presto uno spazio industriale, recuperato, ampio ed arioso ma al contempo in grado di sussurrare “vieni, ma fai attenzione a dove metti i piedi”. La luce è bassa anche […] read more…

Leggero e verde: ecco il week-end di equo eco e vegan a Fà la cosa giusta!

Avere a cuore l’ambiente, il Pianeta e magari cercare di sopravvivere ai mille impegni che scandiscono gli attimi delle nostre vite sono cose che ormai da tempo so con certezza essere conciliabili. Chi vi dice che non ha tempo, che non ha disponibilità economica o che vorrebbe ma non è una cosa che si può fare se si ha una vita ricca di impegni, be, non solo vi sta mentendo ma molto probabilmente sta mentendo anche se stesso e non se ne rende conto. Ho imparato fin da subito che la semplicità, perchè sia davvero tale, si realizza seguendo la […] read more…

Arts and Foods: oltre ciò che vi sareste mai aspettati

“Mangia mangia mangia” ecco ciò che parrebbe dirci questa mostra se solo le riservassimo un semplice e veloce sguardo. Invece noi non ci accontentiamo ed una volta varcata la soglia, iniziamo scrupolosamente e con curiosità ad incamminarci lungo il percorso espositivo come giovani archeologi alla ricerca della nostra storia. Immediatamente ci accorgiamo come l’etichetta “mostra” sia una scelta decisamente riduttiva. Arts and foods sembra infatti essere uno dei più grandi allestimenti artistici mai visti in Triennale: 7000mq colmi d’arte, cultura e vita tutti da assaporare passo dopo passo. Tre aree, cronologicamente consequenziali (ma non solo) dedicate a ciò che da […] read more…

Fuorisalone 2015: design is green

Ammettiamolo chi è esperto di design e furniture, chi mangia pane e architettura è anche poco incline a ciò che è davvero verde a meno che non sia un vero green addicted. E quel che è certo è che troppo di frequente il concept green pare essere inserito ad hoc ed a occhi attenti spesso somiglia molto ad un melodioso canto di Sirena. Non basta comporre un set vegetale o inserire qualche elemento di legno grezzo per rendere il tutto meno impattante e così concentrarsi sul cosa non viene indicato nella didascalia è la scelta più furba. Quest’anno ho deciso […] read more…

GreenArt: le prime sei tappe

Per la rubrica GreenArt ecco le prime sei mostre entrate a far parte di me, delle mie riflessioni e dei miei pensieri… (che non vogliono essere recensioni…ma solo uno sguardo stupito sull’arte e l’espressività!) La prima mostra che ho visitato è stata in Triennale  “Quarantanni d’artecontemporanea. Massimo Minini 1973-2013” (19 Novembre 2013. 2 Febbraio 2014), una mostra della quale sapevo poco o nulla e che mi ha fatto sorridere, sbarrare gli occhi, inclinare la testa e sognare. Un’esposizione dove l’enorme vivacità di rapporti tra artisti, che per definizione sono eccentrici, ed un gallerista come Minini stringato e a modo ma […] read more…

Pagina successiva »