Eco anche nel beauty!

Pubblicato su greenme
by Kia

Diciamocelo ogni qual volta ci si ritrovi a parlare di bellezza noi attente all’ambiente (e alla salute) veniamo bollate come noiose o troppo attente ma chi di noi seppur green ed eco-addicted non ama prendersi cura di se stessa con profumi creme maschere e deliziosi impacchi esotici? pensare che una ragazza perché “green” o magari “green&vegan” deve anche essere anche brutta e non curata è davvero un tremendo errore! l’ ecosostenibilità esiste anche
nei gesti quotidiani di bellezza ma con un’attenzione in più per il pianeta (e quindi per la sostenibilità dei prodotti usati) e per noi (e quindi per la bio-compatibilità dei prodotti usati!)
Innanzitutto si parte dall’iniziare a capire cosa usiamo: un prezioso alleato è il biodizionario che ci permette di analizzare ogni ingrediente contenuto nelle nostre creme preferite, una volta fatto questo da lì il passo è breve soprattutto verso l’autoproduzione…ma andiamo per gradi… Iniziamo con la detersione: se dico detergere ciò che ci viene in mente è “sapone” e allora la prima cosa che dobbiamo fare è… iniziare a saponificare! Saponificare significa banalmente confezionarsi il proprio sapone in casa proprio come ho fatto io e basta un po’ di attenzione e qualche piccolo accorgimento per avere un meraviglioso sapone alla menta, al cocco, cacao oppure un’alternativa se non ve la sentite di saponificare è passare alla meravigliosa ghassoul, argilla saponiera marocchina usata da millenni negli hammam magrebini per avere una pelle da mille e una notte: basta metterne un paio di cucchiai in mano e usarla come una polvere lavante su tutto il corpo bagnato quindi sciacquare per avere una pelle setosa e vellutata, davvero unica, 100%vegetale, 100% biodegradabile e assolutamente bio-eco-compatibile e poi davvero economica! Per le più pigre invece  una grande marca della grande distribuzione ha creato una linea eco con bollini verdi e gialli molto molto buona e anche molto molto cheap! Il passo successivo alla detersione non può che essere coccolare il corpo! Mai pensato che per avere dei meravigliosi e viziosi oli per il corpo da usare magari dopo la doccia con la pelle ancora bagnata o per massaggi profumati basta fare una capatina al supermercato? no? beh, non sapete che vi perdete! La prima ricettina semplice semplice è un oleolito alla camomilla rilassante e distensivo. Vi servirà del’ olio di girasole spremuto a freddo e dei capolini di camomilla essiccati quindi dovrete mettere il tutto in un vasetto precedentemente sterilizzato con alcool ed assolutamente riciclato dopo che finite la marmellata in esso contenuta, porlo al buio rigirandolo ogni giorno e dopo un paio di mesi voilà il vostro oleolito profumato e rilassante è pronto! Ma CI SONO altre ricettine tutte da scoprire energizzanti, rinfrescanti, anticellulite… Ma ancora passare ad una profonda pulizia del viso (facendo attenzione ad evitare occhi e contorno occhi data la presenza dell’olio essenziale!) usando un’abbondante quantità di acqua calda in cui avrete sciolto una paio di gocce di olio essenziale di lavanda (che è anche rilassante!) ed un paio di manciate di semplice bicarbonato di sodio ed i vostri pori ringrazieranno…e di nuovo ciò che capiamo è che per farsi belle non servono decine e decine di euro ma un po’ di regole base e di buonsenso! Se poi volete passare poi ad un gommage viso potete usare una piccola spugnetta di luffa (una zucchina che potrete anche coltivarvi in balcone ottenendo delle spugne meravigliose e 100% vegetali tutto l’anno, è facile economica e soprattutto ecologica!) con zucchero di canna e yogurt (nel mio caso di soia!)  e poi risciacquate con acqua fresca! Dopo l’escoriazione potete autoprodurvi una meravigliosa maschera addolcente, nutriente e levigante viso con una banana, dello yogurt vegetale, del limone e dell’amido di riso, basta mescolare il tutto e tenerla in posa per una ventina di minuti quindi scicquare…ma anche qui le ricette sono tantissime osate e scoprite! Molti forum presenti in rete possono aiutarvi! Infine concludete con qualche goccia di olio di vinacciolo (sempre al super!) per avere una pelle distesa e radiosa! Altro eco-suggest è osate con le colorazioni naturali perfette sia per coprire i capelli bianchi che per risvegliare preziose sfumature: usate henné, indigo o mallo di noce per dosare il vostro colore per capelli perfetto ma anche come rinforzante e purificante cute per chi ha capelli grassi o tendenti alla desquamazione ed avrete rossi, neri e castani corposi e naturali! Le ricette sono very easy ma richiedono qualche tempo in più di posa a confronto dei classici colori per capelli…ma non si può avere tutto no? e poi quale scusa migliore per  ritagliarsi  tutto un pomeriggio dedicato a coccolarci!? E infine come balsamo dimenticate siliconi e petrolati ma abbandonatevi allo spettacolare effetto di acqua e aceto di mele…altro che settori…i vostri capelli saranno anche meglio! Infine non si poteva non concludere con make-up e profumi: chi di noi non ha sentito parlare del make- up mineral? ultima tendenza in fatto di bellezza in accordo con il rispetto della persona e del pianeta. Sapevate che potete anche farveli da voi i vostri trucchi preferiti minerali comprando direttamente polveri minerali e miche per creare preziose ed esclusive sfumature?sul web ci sono shop che permettono di acquistarne anche in quantità mini come prova! infine come non spendere 2 parole sul profumo, unico vestito per Marilyn e nostro prezioso alleato: osate con acque di profumo (da non spruzzare sui vestiti altrimenti possono macchiare!) fatte con acqua distillata e qualche goccia di un mix dei vostri oli essenziale come geranio, menta, lavanda, ylang ylang, vaniglia precedentemente disciolti in un cucchiaio di alcool alimentare (quello a 95°)… e voile l’eco-beauty è pronto! Essere ecosostenibili significa guardare ogni risvolto della medaglia e di solito questo significa meno comodità ma certamente più divertimento, più risparmio, più bio-compatibilità e più sostenibilità perché utilizzare prodotti vegetali al 100%, biodegradabili al 100% e da autoproduzione significa essere consapevole che ogni gesto provoca una reazione tanto più quando si tratta di gesti magari utili ma non propriamente necessari. L’eco-sostenibilità è un buon filo conduttore nelle nostre azioni che ci permette di analizzare criticamente i nostri gesti facendoci davvero comprendere l’importanza di ogni nostra scelta anche la più stupida. Se avete ancora dubbi un consiglio è non perdete “The story of cosmetics” ! Green girls: very green very beauty!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

2 Responses to Eco anche nel beauty!

  1. Ciao cara, finalmente ho avuto il tempo di leggere un po’, mi sono fatta una scorpacciata dei tuoi ultimi post! Belli belli belli!!! Un abbraccio!

  2. tesoro grazie!sai che per me è sempre meraviglioso sapere che apprezzi!^__^bacione…a…prestissimo!

Rispondi