Home » Intrattenimento, Video » I film che potrebbero cambiarvi la vita (forse)

I film che potrebbero cambiarvi la vita (forse)

Ogni volta che accendete la tv, ascoltate la radio, andate a teatro o al cinema, parlate con qualcuno o addirittura guidate, quello che inconsciamente state facendo è ricevere informazioni.
Le informazioni ci sovrastano, ci bombardano e anche se non vogliamo, anche se siamo assorti nei nostri pensieri, in fondo, queste riescono sempre a trovare un modo per indicarci qual’è la scelta migliore, per loro, qual’è il modo giusto di affrontare una certa cosa, stupida o importante che essa sia, insomma ci danno dei suggerimenti in maniera consapevole o meno, giusti o sbagliati che siano per noi.

Così lo scegliere, almeno a volte, proprio come faremmo con dei buoni libri, anche di vedere dei buoni film può permetterci di riflettere sulle nostre scelte lasciandoci, almeno nei casi più fortunati, informazioni preziose e qualche volta, magari, permettendoci addirittura di aprire gli occhi su qualche cosa che prima non riuscivamo nemmeno a vedere.
Mi sono chiesta così, se avessi dovuto stilare una lista dei film che, almeno con me, sono stati capaci di spronarmi, impensierirmi, disgustarmi, estasiarmi… quali mai avrei inserito… così rispondendomi eccola qua:

-“Una scomoda verità”(An Inconvenient Truth) film-documentario diretto da Davis Guggenheim che tratta del riscaldamento globale e delle conseguenze antropiche sul pianeta;
 -“Microcosmos- Il popolo dell’erba” documentario del 1996 scritto e diretto da Claude Nuridsany e Marie Pérennou “che vede come protagonisti gli animali che popolano i prati, in particolare insetti ed altri invertebrati”;
 -“Bowling for Columbine”film documentario del 2002 diretto da Michael Moore “dedicato al tema dell’uso delle armi in America, facendo riferimento alle stragi nelle scuole americane”;
 -“Gorilla nella nebbia”film del 1988, diretto dal regista Michael Apted, tratto dal libro Gorilla nella nebbia, “autobiografia di Dian Fossey che partita per l’Africa centrale nel 1967, dedicò diciotto anni allo studio dei gorilla di montagna”;
 -“Into the wild- Nelle terre selvagge” film del 2007 scritto e diretto da Sean Penn, “basato sul romanzo di Jon Krakauer in cui viene raccontata la storia vera di Christopher McCandless, giovane che subito dopo la laurea abbandona la famiglia e intraprende un lungo viaggio di due anni attraverso gli Stati Uniti, fino a raggiungere le terre dell’Alaska”;
 -“Il popolo migratore”documentario naturalistico del 2001 realizzato da Jacques Perrin che ha come protagonisti gli uccelli migratori seguiti durante i loro viaggi;
 -“Delicatessen”film del 1991 diretto da Jean-Pierre Jeunet e Marc Caro dove “in un non ben noto futuro, gli abitanti di un condominio sono costretti al cannibalismo per vivere”;
 -“Instinct – Istinto primordiale”film del 1999 diretto da Jon Turteltaub “metafora sull’umanità degli animali e sulla bestialità dell’uomo”;
 -“L’onda(Die Welle)” film del 2008 diretto da Dennis Gansel, “tratto dal romanzo di Todd Strasser L’onda a sua volta basato sull’esperimento sociale denominato La Terza Onda (The Third Wave), avvenuto nel 1967 in California”.
 -“The Truman Show” film drammatico del 1998, diretto da Peter Weir “si ispira alla moda allora nascente di raccontare la vita in televisione attraverso i reality show, immaginando una situazione paradossale portata all’estremo”
 -“The Millionaire (Slumdog Millionaire)” film del 2008 diretto da Danny Boyle con la collaborazione della regista indiana Loveleen Tandan, è tratto dal romanzo di Vikas Swarup Le dodici domande. 
-“Trainspotting”film del 1996 diretto da Danny Boyle tratto dall’opera omonima di Irvine Welsh del 1993
 -“PROFONDO BLU”documentario del 2003 diretto da Andy Byatt e Alastair Fothergill “spettacolare sequenza di immagini che ci immergono nella profondità delle acque marine, portandoci alla contemplazione assoluta…”
 -“The Constant Gardener – La cospirazione”un film del 2005 diretto da Fernando Meirelles “liberamente tratto da un noto caso che ha visto la multinazionale Pfizer coinvolta in una grave vicenda riferita ad una sperimentazione illegale di un proprio farmaco”
 -“EARTHLINGS”documentario del 2005 scritto, prodotto e diretto da Shaun Monson “Il film descrive gli usi che gli esseri umani fanno degli animali, cibandosene, ricavandone materiali per produrre vestiario e altro, usandoli come intrattenimento o compagnia, sfruttandoli per la sperimentazione scientifica. “
 -“Super Size Me”film documentario del 2004 diretto ed interpretato da Morgan Spurlock. “La pellicola segue un esperimento portato avanti dal regista: per un mese (30 giorni) ha mangiato solamente cibo della nota catena mondiale di fast food McDonald’s”
 -“Surplus”documentario del 2003 di Erik Gandini e Johan Söderberg “Attraverso discorsi di personaggi illustri di governi e multinazionali, nonché interviste a persone rappresentanti realtà profondamente differenti, Gandini muove una serie di critiche alla concezione attuale di globalizzazione e di capitalismo.”
 -“Syriana”film del 2005 scritto e diretto da Stephen Gaghan “mette a fuoco l’influenza dell’industria petrolifera, mostrando come i suoi effetti politici, economici, legali e sociali vadano a incidere sulla vita dei diversi personaggi del film stesso”
 -“The Corporation” documentario del 2003, diretto da Mark Achbar e Jennifer Abbott e tratto dall’omonimo libro di Joel Bakan “analizza il potere che hanno le multinazionali (quelle che in America vengono chiamate corporations) nell’economia mondiale, dei loro profitti e dei danni che creano.” 
-“Wall-E” film d’animazione del 2008
 -“Bee-moovie”film d’animazione del 2007
 -“Dogville” film di Lars von Trier del 2003 “Grace, una giovane donna in fuga da alcuni gangster, arriva a Dogville dove trova rifugio in cambio di lavoro…” e da qui parte tutto;
 -“I diari della motocicletta”film del 2004 diretto da Walter Salles “sulle avventure del giovane Ernesto “Che” Guevara”
 -“Matrix”film del 1999 scritto e diretto dai fratelli Andy e Larry Wachowski
 -“Fight club”film del 1999 diretto da David Fincher, basato sull’omonimo romanzo di Chuck Palahniuk “il film offre una visione altamente critica del consumismo e dell’alienazione dell’uomo moderno.”
 -“V per vendetta”(V for Vendetta) è un film del 2005 diretto da James McTeigue. Il film è tratto dal romanzo grafico V for Vendetta, scritto da Alan Moore
 -“Persepolis”film d’animazione del 2007, candidato all’Oscar, basato sulla graphic novel autobiografica omonima. Il film è stato scritto e diretto da Marjane Satrapi
 -“Blood diamond- Diamanti di sangue” film del 2006 diretto da Edward Zwick -“Il canto di Paloma”un film di Claudia Llosa del 2008 “Il film è basato sulla credenza che il dolore può infettare il latte materno ed essere trasmesso come una malattia al feto”
 -“Irina Palm”un film di Sam Garbarski del 2007 “Un film commovente e ricco d’umanità che affronta temi scabrosi con pudore e ironia”
 -“Fast food Nation”un film del 2006 diretto da Richard Linklater, ispirato all’ omonimo best-seller di Eric Schlosser “Il film è un ritratto del lato oscuro delle catene di fast food statunitensi”
 -“Il favoloso mondo di Amélie”film del 2001 di Jean- Pierre Jeunet
 -“Scott Pilgrim vs. the World”un film del 2010 diretto da Edgar Wright basato sul fumetto Scott Pilgrim, creato da Bryan Lee O’Malley
 -“Good Bye Lenin!” un film del 2003 diretto da Wolfgang Becker “ispirato al fenomeno dell’Ostalgie ossia alla nostalgia per la vita nella vecchia Germania Est.”

 ora spetta a voi dirmi quali mi sono dimenticata…

fonti
http://www.moviemaniac.it
http://it.wikipedia.org/
http://www.movieplayer.it
http://www.mymovies.it

Questo articolo lo puoi trovare anche su greenme
Se vuoi leggere tutti i miei articoli pubblicati su greenme vai QUI.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

One Response to I film che potrebbero cambiarvi la vita (forse)

  1. veramente una bella lista,li ho visti quasi tutti,e gran parte li ho amati moltissimo,come into the wild che ritengo tuttora uno dei film più belli mai visti.
    Provvederò a vedere quelli che non conosco,mi fido ciecamente!!
    Poi magari ti faccio sapere!

Rispondi