JBH

Forse qualcuno se la ricorderà…qualcun’altro no ma il fatto è che è successo sul serio e credo che se qualcuno arriva a compiere un gesto così eclatante significa che forse, come si dice nei films, forse…beh…allora non tutto è perduto !!!
Lei è Julia , la ragazza della sequoia…ed ognuno di noi può fare qualcosa per migliorare le cose o anche solo per cambiarle un pò ma la cosa importante è provarci e crederci…proprio come ha fatto lei…

Una farfalla scesa dalla luna
di Paolo Scopacasa

Julia Butterfly Hill è il nome di una donna di 27 anni diventata famosa in tutto il mondo dopo avere trascorso oltre due anni della sua vita su una sequoia millenaria nel nord della California, per evitare che fosse abbattuta e richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica sul disboscamento selvaggio. Un disboscamento che non risparmia nemmeno le ultime aree rimaste, che oggi rappresentano solo il 3% del territorio originariamente occupato da questi giganti.

Come racconta nel suo libro ‘The Legacy of Luna’, (pubblicato in Italia da Corbaccio con il titolo ‘La ragazza sull’albero’), dopo quasi un anno di cure intensive per riprendersi da un terribile incidente d’auto, nell’estate 1997 Julia era partita dall’Arkansas con alcuni amici per un viaggio sulla costa occidentale.

Voleva viaggiare per trovare un nuovo senso alla sua esistenza, essendo ormai ben consapevole di quanto fosse prezioso ogni istante di vita. Una volta giunta nelle foreste di sequoie della ‘Lost Coast’ californiana venne immediatamente catturata dall’incredibile bellezza dei giganti millenari e dalla infinita ricchezza di vita di quei luoghi.

“Quando entrai per la prima volta nella maestosa foresta di sequoie che sembrava una cattedrale – racconta alla platea intervenuta alla presentazione del suo libro a Milano e Torino – il mio spirito capì di aver trovato quello che cercava. Mi inginocchiai e cominciai a pregare, sopraffatta dalla saggezza, dall’energia e dalla spiritualità presente in questo tempio naturale.”

FONTE
catpress

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

Rispondi