Mineral make-up A NOI!

Per noi ragazze vegan che ritrovandosi tra amiche sono quelle che dicono “io solo mooncup e mai più assorbenti o tampax!” figuriamoci quale può mai essere il problema nel decidere di usare il mineral make up!

Noi adepte dell’autoproduzione e della cosmesi bio ed eco siamo consapevoli di ciò che i cosmetici comunemente venduti in profumerie, supermercati o anche erboristerie contengono e abbiamo giurato di non usarli MAI più e così ci siamo consacrate al Mineral Make Up (anche detto trucco minerale)…
…il mineral make up per noi è diventato un vero e proprio dovere per una cosmesi naturale biocompatibile ed ecocompatibile, perché non dimentichiamoci che cosmetici e creme varie vengono a contatto con il nostro corpo e la nostra pelle  e poi vanno a finire nelle acque e quindi devono essere privi di sostanze tossiche e quindi privi di sostanze di derivazione petrolifera!




All’inizio, appena scoperto sua maestà INCI ed “Esso”, principe BIODIZIONARIO, la prima cosa che ci è accaduta è uno shock…perché scoprire che praticamente il 95% di cosmetici e prodotti per la cura della persona sono di derivazione petrolifera non è per nulla piacevole…perché la frase che ad un certo punto ci ronza in testa è “perché mai vendono una crema per bambini che contiene petrolio?!!”


…quindi le nostre prerogative fondamentali nella scelta di prodotti che vengono a contatto quotidianamente con il nostro corpo ed il nostro ambiente devono essere la qualità, il rispetto, la delicatezza e l’ecocompatibilità e tali caratteristiche sono proprie del  trucco minerale, completamente naturale, cruelty-free e delicato sulla pelle!
Ma cos’è  e come si usa (vi starete chiedendo…) il trucco minerale?
Beh, partiamo dall’inizio…un prodotto “minerale” deve essere composto unicamente da micropolveri provenienti da minerali, pietre o terre di origine minerale. Si tratta di microscopici cristalli che stesi sull’epidermide essendo privi di olii e di sostanze grasse permettono una buona traspirazione della pelle ed inoltre possono essere mescolate tra di loro per creare sfumature personalizzate ed utilizzate a secco o con aggiunta di acqua o basi grasse a seconda delle esigenze e degli utilizzi.
I prodotti della linea minerale comprendono fondotinta, ciprie, ombretti, correttori, blush e grazie alle basi grasse nascono gloss, rossetti, eye-liner.
I trucchi minerali sono sostanze di grande qualità in quanto gli elementi che li compongono sono di ottima qualità come la mica ed hanno anche dei costi assai contenuti inoltre non contengono conservanti, additivi chimici, derivati petroliferi, nichel, parabeni, profumo, alcool, siliconi o altri allergeni, formano uno schermo protettivo completamente naturale che tiene la pelle al riparo dallo smog e dagli agenti atmosferici e grazie al biossido di titanio contenuto in essi assicurano una protezione solare efficace e poiché occorre solo una piccola quantità di prodotto il trucco mineral dura a lungo e si mantiene a lungo a differenza dei normali cosmetici.
Un’altro buonissimo motivo è il rispetto per la natura e per gli animali perché i prodotti minerali non contengono elementi di derivazione animale per la loro produzione non vi è l’utilizzo di sostanze inquinanti quindi non solo sono 100%vegan ma sono anche ecocompatibili e cruelty-free perché non sono testati su animali!
Quindi come detto si possono usare in polvere per un leggero velo coprente, leggermente bagnati per permettere una migliore tenuta oppure combinati ad una base grassa, per esempio una crema idratante, se lo vogliamo invece più comprente e deciso.
Basta  avere un paio di pennelli sintetici, una spugnetta in lattice ed un pennello kabuki anch’esso sintetico per l’applicazione del fondotinta, del fard e della cipria per creare tutti gli effetti possibili!
Il pennello kabuki è di forma rotonda e bombata,con il manico molto corto e con setole molto soffici, fitte e compatte per far sì che il prodotto minerale possa essere steso in modo impeccabile sul viso raccogliendone la giusta quantità.
Ci sono degli ottimi motivi per utilizzare il make-up minerale quindi… innanzitutto per il rispetto della nostra salute e della nostra pelle perchè come detto grazie alla texture impalpabile questi prodotti regalano al viso freschezza e leggerezza ed inoltre ne occorrono davvero in poca quantità perchè basta pochissimo prodotto per garantire un effetto coprente e luminoso.
Ma stiamo attente perchè i falsi trucchi minerali sono sempre in agguato, infatti bisogna leggere sempre l’inci del prodotto sedicente mineral (ma questo vale per tutti i prodotti: l’INCI è IL PRINCIPE!): se il trucco è davvero minerale, deve contenere solo minerali come Mica, Titanium Dioxide, Zinc Oxide, Iron Oxides…
Nei “finti cosmetici minerali” abbiamo invece miscele di prodotti chimici e minerali e conterranno così nickel, parabeni, profumo, alcool, siliconi, derivati del petrolio e grassi animali.
Perciò leggere sempre attentamente l’etichetta senza lasciarsi incantare dalla dicitura “cosmetico minerale” o peggio “naturale” è il MUST !
Infine qualche consiglio sulle principali case cosmetiche di prodotti minerali che sono Lily Lolo (inglese), Neve CosmeticsMWW4U , i principali siti di make up minerale sono Truccominerale, Mondevert, Saicosatispalmi, Mineralissima, Earthnicity, Tiarè Lucca.
Inoltre ottimi forum per info e consigli sono il  Forum mineral make up ed il forum di Lola.

Infine spendo 2 paroline su un prodotto che non uso da una decina di anni: 
lo smalto per unghie.


Sì, perchè grazie ad una recente Amica (grazie P! ^__^) ho scoperto l’esistenza di 
smalti meno tossici di quelli A BASE DI ACETONE…
…così…cerca e cerca e voilà: pritinyc casa statunitense i quali prodotti però (almeno alcuni…) è possibile acquistare anche su QUESTO sito che è dalla nostra parte dell’Oceano ( olandese!) risparmiando un pochino in spese e tempi!^__^


che però non sono completamente Bio-compatibili nè completamente Atossici (definiti sul sito PriyNY PRITI NON-TOXIC POLISHES) …diciamo che è possibile utilizzarli in occasioni speciali…qui l’INCI base:



Butyl Acetate
Ethyl Acetate
Nitrocellulose
Acetyl Tributyl Citrate
Phthalic Anhydride/Trimellitic Anhydride/Glycols Copolymer
Isopropyl Alcohol
Stearalkonium Hectorite
Adipic Acid/Fumaric Acid/Phthalic Acid/Tricyclodecane Dimethanol Copolymer
Citric Acid

…infine…vi segnalo il blog vegan beauty review….sfiziosissimo (ho adorato il tutorial su come farsi un’acconciatura anni ’50 in 5 minuti!) ed un sito americano che vende  elementi base per cosmetica mineral…tutto da scoprire!!!


Ora un po’ di esperienza personale….personalmente i miei primi acquisti li ho fatti qualche anno fa’ su Alienor (casa tedesca di mineral make up…e non solo!) dove ho acquistato 4 ombretti (tutti e 4 perlescenti!), 2 blush (uno chiaro e uno strong!), un baby-kabuki sintetico (cruelty-free, compact e + economico di quello big!) e poi quando sono comparsi anche su Saicosatispalmi.com allorami sono sbizzarrita ed ho acquistato un fondotinta molto light, un correttore green, un blush (HEIDI!), 4 ombretti (utilizzabili anche come eye-liner, lip-gloss…) ed una cipria (la famosissima HOLLIWOOD…splendida davvero!)… infine ho fatto l’ultimo ordine in questi giorni, sempre su saicosatispalmi.com, dove mi sono buttata su “nettare per labbra” per la creazione di lip balm e gloss, su “nebbia fissante” e su un meraviglioso SET di Pennelli (ben 7!!!) e… su shak-shuka per gli smalti ed il remover a base di soya…
…all’arrivo del tutto una review è d’obbligo!
…al più presto desidero provare “Rugiada per make-up”…ma qualcuno di voi l’ha forse provato?…

VeganGirlS: BUON MAKE UP!^__^


ah…dimenticavo…ci vediamo in Piazza Sabato VeganGirlS!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

5 Responses to Mineral make-up A NOI!

  1. al momento uso il trucco de Lavera che prendo al Naturasì, ma volevo provare il mineralissimo e appena termino questo provo.
    per le creme corpo…..uso solo olio d’oliva ^^
    ….purtroppo la mooncup non ce la faccio, è un mio limite.
    Kia un bacio spero davvero di vederti al VeganFest 2011 :))
    Bibi

  2. Io sono una mineralmakeup addicted!! Il mio primo ordine lo feci su TaylorMade americano, ci mise sei mesi ad arrivare O_O
    Con truccominerale.it adesso mi trovo ancora meglio visto che specifica bene i prodotti vegan e non.
    Io ho la Rugiada per Makeup e mi piace molto da usare come base per l’occhio, il trucco tiene di più effettivamente. Come mixing per fare ombretti cremosi mi trovo meglio con l’acqua che non riesco a dosare bene i pigmenti e ogni volta mi sembra di usarne un’esagerazione, ma sicuramente sono io un po’ incapace!

    Spero che si decidano presto a fare delle palettes anche per noi vegangirls! Sembrano così belle e comode!

    Aspetto la recensione di Nebbia Fissante!!

  3. @Bibi Vedrai il minerale che rivoluzione!!!Bravissima per l’olio d’oliva…ma lo aromatizzi con o.e. o così al naturale?…io vado con burro di karitè o oleoliti profumati rigorosamente hand-made! Devi assolutamente provarla la Moon!Davvero!!!…Spero di esserci a Lu!!!Un bacione^__^

    @Redshed Cavoli e come hai fatto a resistere per 6 mesi?!!!dai dai allora la prox volta prendo anch’io la Rugiada!…magari le palettes…ma credo sia un roblema di composizione…a presto!Un abbraccio^__^

  4. Anche io di recente mi sono convertita al makeup eco-bio integrale…ho ancora delle difficoltà a trovare un mascara che mi soddisfi, ma il mineral è stata una scelta da cui non riesco a tornare indietro, neppure volendo 🙂

  5. @Stella sì una volta diventata Adepta non si torna indietro!^__^…come rimmel prova la combinazione ombretto+rugiada per make up e alla fine spruzza la nebbia!WOW ALTRO CHE MASCARA ALLUNGA CIGLIA!!!^__^a presto!

Rispondi