Home » Ecosostenibilità, Informazione, Oggetti utili, Salute, Scienza, Tutorial ecocosmesi » Mooncup? anche detta coppetta mestruale!

Mooncup? anche detta coppetta mestruale!

Questo post è dedicato solo alle femminucce …o a quei maschietti che non hanno avversione all’argomento…
sono qui per dare la mia testimonianza diretta circa la famigerata coppetta mestruale (nel mio caso mooncup )…
partiamo dal presupposto che io sono sempre stata una che prova le cose prima di dare giudizi…quindi diciamo che dopo essere venuta a conoscenza dell’esistenza delle coppette mestruali mi sono iniziata a documentare per capire un pochino di cosa si trattasse…poi ho cercato testimonianze di chi le usa ed alla fine mi sono decisa a coprarla e provarla…l’ho trovata sul sito della bottega della luna

fonte foto wikipedia

…ho letto tutto il leggibile, ho scelto il materiale e la taglia e quindi l’ho ordinata…mi è arrivata dopo meno di una settimana, giusto in tempo per provarla…
…beh…che dire…una volta aperta la busta era lì e a dire il vero era molto più piccola di quello che pensavo viste certe descrizioni trovate sui forum…è praticamente grande come…come…un paio di noci …piccole però…(…scusate ma non mi è venuto nessun’altro oggetto di dimensioni simili…) …la mooncup è morbidissima (io ho scelto quella in lattice anallergico ma sul sito trovate anche la versione in gomma)…bisogna solo leggere bene le istruzioni ( che sono in pratica semplicissime…lavarsi le mani, non avere fretta, rilassarsi e darsi tempo per trovare il giusto metodo di ripiegatura per inserirla…)…insomma una volta inserita e tagliato il “tubicino” eccedente in modo che non si senta, in pratica vi dimenticate di averla…è semplicissimo sia inserirla che toglierla e subito avrete la sensazione di essere più libere (almeno io è quello che ho provato…)….infatti non sò se a qualcuna di voi sia mai successo che il giorno dell’arrivo del ciclo vi siate ritrovate senza assorbenti e magari è sera o peggio domenica (con tutti i negozi chiusi!) e siete costrette a escogitare qualcosa per correre ai ripari, oppure non c’è cosa più brutta di doversi portare dietro pacchetti di assorbenti in borsa e quando si sta cercando qualcosa ecco che tac…cadono fuori dalla borsa facendoci arrossire (perchè va bene che non siamo più quindicenni ma sfido chiunque a sentirsi completamente a proprio agio in “quei” giorni) oppure chiedere all’amica di turno “di darci un’occhiata per dirci se è tutto a posto” camminando un paio di passi avanti …beh…io con la coppetta non ho più di questi problemi, senza contare il fatto che so che da ora in poi non avrò più residui di diossina sulle mie mucose (…sì sì pochi ma pur sempre esistenti ) e poi addio pruriti, addio bruciori, la pelle respira per davvero ma soprattutto non c’è più alcun odore sgradevole e  nessun fastidio!

…e poi ne vogliamo parlare dei quintali di rifiuti che non produrrò più a causa degli assorbenti usa e getta e lo spreco di risorse ed energia di cui non sarò più complice …e infine  perchè non pensare anche al portafoglio…
…allora: spendo 1 volta 30 euro e sono cosciente che mi durerà 10 anni…non ci penso più (t’ho! al massimo ne compro 2,una di scorta!)…basta fare il conto…mediamente il ciclo di una donna inizia a 13 anni (chi prima chi dopo) e termina a 50 anni (anno più anno meno)….facciamo 1 pacco e mezzo di assorbenti al mese (sempre il tutto molto arrotondato)…beh fanno 1pacco e mezzo X 37 anni che sarebbero poi 444 mesi e cioè 1 pacco e mezzo X 444mesi CIOE’ 666 PACCHI DI ASSORBENTI…se poi fate come facevo io e acquistate gli assorbenti non di marca per es.coop spendete più o meno 3 euro al pacchetto…beh 3euro X 666pacchi …arrivate ad avere 1998 euro…cioè circa 2000 euro di soldi spesi per assorbenti usa e getta…!!!!…ma vi rendete conto!!!! ( e questo è un motivo in più per scegliere le coppette mestruali…no?)

Se poi volete maggiori dettagli…eccoli qui:

“La Mooncup è una coppetta mestruale in morbido silicone riutilizzabile, ipoallergenica, lunga circa 5 cm.
Sostituisce i tradizionali assorbenti interni, ma non assorbe il flusso mestruale, lo raccoglie.
Al contrario dei tamponi non si tratta di un prodotto usa e getta. Ne dovrai comprare una sola.
Con il suo morbido anello aderisce alle pareti vaginali permettendo al fluido mestruale di depositarsi senza gocciolare e senza odori.
La naturale flora ed il grado di umidità dell’ambiente vaginale non vengono alterati.


La Mooncup si svuota, si sciacqua e si reinserisce.
Si svuota circa 3-4 volte in 24 ore, a seconda del flusso ma si può portare fino a 8 ore consecutive.”

Per chi ne volesse sapere di più questo è quello che ho trovato su wikipedia…

“Una coppa mestruale è un tipo di barriera indossato all’interno della vagina durante la mestruazione per raccogliere il fluido mestruale. A differenza di metodi più noti, come il tampone e l’assorbente igienico, la coppa non assorbe il flusso mestruale nè lo cattura fuori dal corpo.
Vi sono due tipi di coppa mestruale correntemente disponibili in vendita negli USA, in Canada, in Finlandia e nel Regno Unito (oppure via internet). Il più comune è una coppa sagomata a forma di campana, fatta di gomma, latex o silicone. Viene venduta come riusabile e si afferma che può durare fino a 10 anni. I marchi correnti includono The Keeper, The DivaCup, Lunette e la The Mooncup. Il secondo tipo viene prodotto da una sola compagnia, ed è noto come Instead. Rassomiglia al diframma contraccettivo (anche se assolutamente non è un dispositivo anticoncezionale) ed è indicato come mono-uso ed usa-e-getta.
Le coppe mestruali attualmente sono poco usate, la maggioranza delle donne nei paesi del mondo occidentale utilizzano tamponi usa e getta oppure assorbenti intimi. Alcuni produttori hanno cercato di promuovere l’utilizzo delle coppe mestruali durente il secolo scorso; molti di questi prodotti sono stati ritirati quando si sono dimostrati fallimentari nel guadagnarsi una sufficiente quota di mercato. Questo potrebbe cambiare con la crescita potenziale del mercato dei prodotti sanitari alternativi (i quali hanno come obiettivo una migliore tutela della salute, dell’ecologia, oppure il semplice risparmio domestico). Altre alternative ai prodotti tradizionali che si stanno diffondendo includono: i tamponi non-decolorati (e spesso che non contengono cotone derivato da piante sottoposte ad ingegneria genetica) oppure tamponi fabbricati soltanto con prodotti organici; assorbenti in panno lavabile; e tamponi o assorbenti in spugna marina naturale.”

QUI SOTTO UN OTTIMO VIDEO esplicativo:

…e se ancora non siete convinte e volete delucidazioni scrivetemi pure, sarò felice di chiarire tutti i vostri dubbi e le vostre perplessità…abbiate un po’ di coraggio e vi si spalancherà un mondo nuovo!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly

9 Responses to Mooncup? anche detta coppetta mestruale!

  1. io uso gli assorbenti lavabili della bottega della luna…
    Spero che un giorno avrò il coraggio almeno di provare la coppetta, nel tentativo quasi impossibile di riuscire a convicere “lì” a far entrare qualcosa (e anche a farla uscire) ^__^””””

    Muuu
    Bea

  2. dai, ma ti assicuro che è davvero molto semplice è soprattutto una questione di timore iniziale…ed una volta presa la mano scopri sul serio una sensazione di VERA LIBERTA’!!!
    DAI OSA E VEDRAI!!! : )

  3. Carmen sono pienamente d’accordo con te! Passa a trovarmi sul mio blog http://ilpaneelerose.splinder.com e racconta la tua esperienza positiva: secondo me la Mooncup va sponsorizzata il più possibile! Anche io sono una Mooncup-dipendente. Non potrei vivere senza! E a tutte le ragazze che dicono “Che schifo!” rispondo: provatela e rimpiangerete solo di non averla conosciuta prima. LAURA

  4. …ma che bello…e più diventiamo tante e meno si inquina e meno aziende come lines&Co. speculano!!!
    …e poi io non tornerei più indietro neanche se vincessi una vagonata di assorbenti a vita!!!
    Molto carino il tuo blog…aggiunto i link di blog amici!!!…ah…eh…beh…scusa il ritardo!!! ;P

  5. ciao bimbe! sono d’accordissimo con laura e kia, io la uso da poco, ma che liberazione! molti meno problemi di candida, che mi tartassa da anni. ho però un dubbio: con cosa pulirla. voi come fate? aiuto! Vale

  6. acqua e sapone neutro…e poi sempre sterilizzata prima e dopo il ciclo in un pentolino con acqua bollente…la metti e la fai bollire per 5 minuti o giù di lì…mi raccomando non dimenticartela se no addio!^___^

  7. Comprata e nessun problema fin dal primo utilizzo!una volta presa un pò di pratica e dopo aver studiato la giusta misura del pirulino nn c si accorge di averla. Comodissima,io m trovo veramente bene e addio assorbenti!

  8. ciao, ho provato oggi la coppetta per la prima volta!! incredibile….che svolta!! l’unico dubbio che mi lascia perplessa è questo :” l’avrò messa bene???!! non ho perdite e la sento comoda ma ho dovuto tagliare tutto il gambo e la base toccandomi la sento a meno di una falange all’interno delle grandi labbra….premetto che ho avuto tre figli e forse il mio pavimento pelvico è un po rilassato!! la posizione è giusta o dovrebbe essere più in alto?? grazie per la risposta e viva la coppetta!!! =) robi.

    • Ciao Roberta! VIsto eh???
      beh, é facile…se non l’hai messa bene ti da fastidio oppure hai delle perdite…se non hai entramebe le cose allora significa ché é posizionata benissimo!
      Ogni conformazione anatomica é propria quindi solo tu puoi sapere e capire, magari con il tempo ed un po’ di pratica, se devi posizionarla più o meno in alto… ma stai tranquilla tende ad auto-posizionarsi grazie al movimento naturale della muscolatura interna! 🙂 vedrai comunque che mondo ti si apre! 🙂 fammi sapere come va! un bacione!

Rispondi