Natale eco!

Un po’ di cifre…
(rif. 2007)

Alberi naturali:                                              7 milioni

Alberi di plastica                                          5 milioni provenienti in maggioranza dalla Cina

Tempo decomposizione plastica:              200 anni

Spesa complessiva:                                    140 milioni di Euro

Prezzi abete vero:                                        dai 15 ai 500 euro a secondo altezza, varietà e vaso

e allora perchè non farsi un albero di natale in Cartone riciclato…
Oppure questo…

Vi serve del cartone da imballaggio riciclato, un cutter affilato, una bucatrice, della colla e delle lucine:disegna 2 sagome sul cartone, ritagliale con il cutter, ora bisogna incollarle tra loro e cominciare a preparare la base. Come base bisogna solo piegare un pezzo di cartoncino a U alto circa 15 cm (ma l’altezza dipende dall’altezza dell’albero vero e proprio, se è troppo bassa rischia di farlo diventare instabile, se è troppo alta diventa ingombrante), fare una fessura per parte e incastrare l’abete. Quindi il filo delle lucine che avanza e l’interruttore va infilato nella parte posteriore della base dell’albero e non solo rimane nascosto ma inoltre con il suo peso contribuisce a rendere più stabile l’albero. Dopo aver preparato la sagoma ed aver inserito le lucine si possono aggiungere altre decorazioni leggere…

e poi ci sono le decorzioni ma Hand-made assolutamente!!!
Un’idea sono i pop-corn infilati a modo di catenella su un robusto filo oppure trasformati in una girlanda:

un’altra sono dei piccoli pacchettini fatti con i rotoli della cartaigienica, carta colorata e spago:

oppure traformati in omini del coro …così:

un’altra sono i fiocchi hand-made utilizzabili anche come decorazione dell’albero e non solo per i pacchetti regalo :

…ecco come trasformare le pagine di una vecchia rivista in coccarde ecologiche con cui decorare i vostri regali. Tutto cio’ che vi serve sono una vecchia rivista, possibilmente molto colorata, un paio di forbici, una cucitrice o del nastro bi-adesivo, della colla vinilica o colla di riso (qui sotto come realizzarla!)
Tagliate in verticale una pagina della rivista in nove strisce. Tenete le prime tre della loro lunghezza ed accorciate man mano di circa quattro centimetri le strisce successive diminuendo la lunghezza di tre in tre. L’ultima striscia deve poi essere la metà della penultima.
Attorcigliate ogni striscia per formare un cappio come quello che vedete in figura e fissatelo nel centro. Per il fissaggio potete in alternativa utilizzare un punto di pinzatrice, oppure il nastro bi-adesivo o la colla. A questo punto non vi resta che sovrapporre a raggiera le altre strisce di carta dopo averle attorcigliate. Fissatele tutte nel mezzo, singolatmente ed una con l’altra. L’ultima striscia, la piu’ corta, sara’ da inserire nel mezzo della coccarda e formere’ un vero e proprio anello. La coccarda fai-da-te e’ pronta!

Colla di Riso
una colla ecologica ed adatta per incollare qualsiasi tipo di carta. L’occorrente per realizzare la colla di riso e’ acqua, farina di riso e un pentolino. Prendete duecento grammi di farina di riso e diluiteli in trecento millilitri d’acqua. Dovete versare a secco ed a freddo la farina nel pentolino, successivamente aggiungere a poco a poco l’acqua mescolando con un cucchiaio di legno in modo da evitare che si formino grumi. Quando la miscela e’ omogenea accendete il fuoco e a fuoco molto lento portate ad ebollizione per dieci minuti circa. Se il composto dovesse diventare troppo denso aggiungete acqua.

Un’altra decorazione che ci si può realizzare da sè sono delle palline luccicose, basta utilizzare le palline da ping pong ammaccate, inutilizzabili per giocare, ma ottime per l’utilizzo che ne dobbiam fare, poi servono delle  luci colorate in serie, per decorazione dell’albero, un trapano e una pistola per la colla a caldo.

Con il trapano bisogna fare su ogni pallina un foro sufficientemente largo perchè si possa inserire la lampadina e dopo avere inserito la lampadina per garantire il corretto fissaggio riempite la superficie di contatto tra la pallina e la lampadina con della colla a caldo ed una volta che la colla si sarà asciugata le vostre palline da ping pong decorative sono pronte!!!
Un’altra decorazione la si può realizzare semplicemente con della carta o cartoncino, della colla di riso, dello spago o rafia, del nastrino oppure con dei bottoni…

oppure ancora si possono realizzare dei finti dolci fatti arrotolando su un bastoncino fatto con del fil di ferro della stoffa e applicando all’estremità superiore un nastrino!

ma ancora farsi le tante adorate palle di neve ma …sempre hand-made!

Vi serve solo un vasetto di vetro che abbia una chiusura ermetica, dei glitter o brillantini o paillettes, dell’acqua distillata, alcune gocce di glicerina, delle decorazioni di plastica e del silicone.
Quel che dovete fare è riempire il vasetto per tre quarti di acqua distillata, unire qualche goccia di glicerina quindi aggiungere dei brillantini o altro.
Quindi sulla parte interna del coperchio del vasetto incollare la vostra decorazione di plastica e lasciare asciugare. Una volta asciutto il silicone avvitare il coperchio voilà il gioco è fatto!

E ancora con una pallina di polistirolo, degli spilli, dei piccoli pezzettini di stoffa ed un nastrino ci si può realizzare da sè le palline …quelle un po’ più classiche,  per addobbare l’albero!

oppure delle splendide stelle natalizie, sempre usando i rotoli vuoti della cartaigienica!

Oppure un’altra cosa facilissima, con spago, colla di riso o vinavil e qualche palloncino: gonfiate il palloncino, cospargetelo di colla, avvolgetelo con lo spago, fate asciugare, bucate il palloncino, toglietelo e avrete la palla di spago!

E ancora un’altra idea è fette di mele e arance seccate (sul calorifero o in forno…meglio la prima soluzione…)  e appese!

E poi mi raccomando pensate anche agli auguri ma sempre Hand-made, e quindi ago, filo carta naturale o meglio ancora se fatta in casa (guarda qui!) oppure cartoncino, bottoni, paillettes e delle foglie di felce a modo “alberellino di Natale!”…

Senza dimenticare poi l’atmosfera!…e allora via libera alle candele hand-made, meglio se vegan e magari eco come quelle di soia!

Infine due parole sui regali che ognuno di noi farà a Natale: pensate a qualcosa di utile per chi riceverà il regalo ma magari anche se potete far sì che quel regalo sia utile anche in qualche altro modo quindi magari pensate a libri come questo

oppure questo

o questo o questo

oppure un “impatto zero per una anno” (il progetto italiano ideato nel 2001 da LifeGate che calcola, riduce e compensa le emissioni di CO2 generate dalle attività di persone, eventi, prodotti, blog, siti e aziende con la tutela di foreste, in Italia e nel mondo, in grado di riassorbirle) oppure ancora un cesto di cibo magari equo e solidale, biologico e magari anche vegan…

Comunque decidiate ricordatevi che ciò che viene fatto col cuore è molto più bello di qualcosa di preconfezionato  e con una confezione perfetta…

quindi magari pensate all’handmade…

infine un piccolo regalo per tutti voi in PDF da scaricare!

fonti:
ecoblog.it
paneamoreecreativita.it
4blog.info
ioricreo.altervista.org
pianetadonna.it
marthastewart.com
kids.goo.ne.jp

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly

10 Responses to Natale eco!

  1. Le decorazioni non sono la mia passione ma per quanto riguarda i regali di Natale seguirò sicuramente i tuoi consigli. Ho già ordinato i libri in biblioteca per valutarli prima di decidere cosa regalare a chi.
    GRAZIE!

  2. Quanti consigli interessanti.Mi sono innamorata della ghirlanda di pop corn!Pensavo proprio di regalare libri quest’anno e mi hai dato ottime idee.Ricordiamoci anche quando riceviamo i regali di non buttare carte regalo e coccarde,si possono riusare un sacco di volte!

  3. Quante belle idee! Mi piace tantissimo l’albero di cartone!!!Per i regali sono molto orientata sul cesto con prodotti vegan equo solidali!

  4. bravissima kia! quante belle idee tutte messe insieme.
    qualche giorno fa ho trovato questo tutorial per fare degli alberelli di carta molto carini e semplici, è in inglese, ma estremamente comprensibile
    ecco il link :Paper Evergreen

  5. mi piac eun sacco questo post….l’albero è carinissimo ma anche tutto il resto…se mi colpisce la voglia natalizia so da dove prendere spunto 🙂

  6. @ALCHEMILLA Bravissima!^-^
    @kilara…vero!anche a me è piaciuta tantissimo!
    @EleVi sì e spero anch’io di riceverlo!ahah…mesaggio sottile…
    @Valeria e Marco…sì anche io lo adoro il sito di Martha S!^-^
    @Lo…dai dai voglio vedere qualche tua creazione!^-^

  7. Ciao Kia, mi chiamo sara e sono vegetariana da due anni, volevo inizare il transito a vegan senza alimentare ulteriori paure nella mia famiglia…piano piano senza scoprire le carte subito…inoltre sto iniziando ad autoprodurre detersivi e saponi…volevo avere qualche consiglio…
    il mio blog http://gosmartaswecan.blogspot.com/
    spero in un tuo aiuto :*

  8. Ciao Sara!^-^ Benvenuta! il passaggio per ognuno di noi ha le sue tempistiche, vedrai che è più facile di quel che sembra! per i detersivi bravissima!!!
    se hai bisogno chiedi pure, sarò lieta d’aiutarti! a presto^-^un bacione

  9. Che idee meravigliose! Grazie di cuore per averle postate! Stavo proprio cercando delle idee per Natale, mi diverto tantissimo a fare le decorazioni con le mie mani, naturalmente veg e riciclate!! Mi divertirò un sacco 🙂
    Grazie!
    Gandhi’s cat

  10. ^-^ grazie mille Gandhi’s cat!

Rispondi