Home » Help animals, Informazione, Salute, Scienza » Petizioni raccolte per l’iniziativa antivivisezione europea

Petizioni raccolte per l’iniziativa antivivisezione europea

Quasi raggiunte le 100.000 firme.

Raccolte in Italia oltre 8.000 firme finora.

Ringraziamo tutti coloro che hanno partecipato in questo mesi alla raccolta di firme per la petizione europea “Sostituzione degli esperimenti su animali in Europa”: abbiamo raccolto finora, in Italia, oltre 8.000 firme, e le associazioni promotrici contano di arrivare per la fine dell’anno, in totale, a 100.000 firme.

L’apporto italiano, dunque, e’ stato tutt’altro che trascurabile, e per questo ringraziamo tutti voi!
I moduli firmati verranno consegnati a febbraio/marzo ai parlamentari europei, che stanno accingendosi a revisionare la Direttiva 86/609/CEE relativa alla protezione degli animali utilizzati a fini sperimentali.
L’iniziativa “Sostituzione degli esperimenti su animali in Europa” fa dunque pressione sui legislatori dell’UE affinchè sfruttino questa opportunità impegnandosi a sviluppare ed implementare metodi che non comportino l’uso di animali e che potrebbero salvare milioni di animali da laboratorio e migliorare la qualità della ricerca e della sperimentazione.

Siamo convinti che, a seconda dei campi in cui la nostra lotta per gli animali viene portata avanti, sia necessario adottare strategie diverse: nel campo della vivisezione, è molto difficile, se non impossibile, per il singolo, far cambiare le cose, non è come per la scelta vegan, per l’uso di pellicce, per la frequentazione degli zoo, in cui ciascuno, con la sua scelta personale, può influire.

Qui ci sono leggi e interessi economici, nonché dogmi “scientifici” sui quali il singolo non può intervenire.

Per questo, nel campo della vivisezione è necessario, più che in altri campi, agire a livello legislativo, e per questo abbiamo ritenuto importante sostenere anche dall’Italia questa iniziativa europea che serve proprio a far capire all’UE che le persone sono contrarie alla sperimentazione animale e che quindi occorre tener conto di questo nella normativa, e far diminuire drasticamente il numero di animali usati in laboratorio.

Le statistiche, come spiegato nell’articolo Dati sulla vivisezione del 2005: alcuni commenti ci dicono che i test di tossicità per i prodotti chimici, e quelli obbligatori per la messa in commercio di farmaci, tutti obbligatori per legge, stanno usando, di anno in anno, sempre meno animali, e questa è una buona notizia (anche se purtroppo nei prossimi anni vi sarà una inversione di tendenza a causa del famigerato progetto REACH, che prevede di testare su animali migliaia di sostanze chimiche messe in commercio oltre 25 anni fa e mai sottoposte all’obbligo di test).
Speriamo che con questa iniziativa, l’uso di metodi senza animali per i test obbligatori per legge aumenti sempre più. Per contro, sta aumentando vertiginosamente l’uso di animali nella ricerca di base, campo in cui la vivisezione NON è obbligatoria per legge, ma anche in questo campo la petizione è importante perché chiede che “le iniziative dell’UE per sostituire gli animali di laboratorio vengano applicate a tutte le categorie di esperimenti”. A questo va sempre e costantemente aggiunto il lavoro quotidiano di diffusione di informazioni e protesta a tutti i livelli, e soprattutto di invito a NON dare soldi a tutte le associazioni per la ricerca medica che finanziano la vivisezione – vedi la Campagna Per una ricerca di base senza animali.

Per concludere, ricordiamo a tutti di inviarci al più presto le petizioni firmate, e ai “ritardatari” annunciamo che le associazioni promotrici hanno fatto sapere che c’è ancora tempo fino a fine anno per la raccolta di firme, quindi se volete fare un ultimo sforzo finale per dare il vostro contributo, scaricate la petizione: http://www.endeuanimaltests.org/languages/italian/ItalianPDF.pdf e raccogliete firme più in fretta che potete, inviando poi i moduli all’indirizzo indicato sulla petizione stessa.

Grazie a tutti
nota personale: grazie a tutti quelli che mi hanno risposto “sì firmo” quando girando tra i corridoi delle aule e del mio posto di lavoro ho chieto di firmare la petizione…grazie a tutti voi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

2 Responses to Petizioni raccolte per l’iniziativa antivivisezione europea

  1. ci sono molte domande a cui non sappiamo dare risposte come perchè il film “il senso di smilla per la neve” inizia bene e finisce malissimo; opuure il perchè di “eyes wide shut”(ne sentivamo davvero il bisogno?!?…mah…). l’unica cosa di cui siamo certi è che il sonno della ragione genera mostri…e noi…stiamo tutti dormendo. Carmi mi ricordo benissimo quando quando ho firmato le petizioni;a parte che sembravamo 2 dislessiche perchè entrambe non ci capivamo( io ti chiedevo una cosa e tu non capendo, mi trattavi da mongolospastica!N:Bè veroooo!!!)però almeno ho capito che in questo cesso di mondo c’è qualcuno che la pensa come me:ovvero, che i veri animali siano gli esseri umani. E’ brutto dirlo, però preferisco mille volte la morte di un umanoide piuttosto che quella di una creaturina indifesa.(W i cacciatori che si sparano tra di loro!).ci sono ancora troppe pellicce in giro devo armarmi di bomboletta spray! Ce la faremo!!!
    bacio sara!!!

  2. ripeto…tu 6 fuori…e forse mi piaci anche per questo ;P!smack!

Rispondi