Articoli taggati con greenme

Pentola a pressione: amica della salute e del pianeta

Tweet Cucinare a vapore é uno dei metodi più sani possibili. Il vapore infatti permette di cuocere i cibi senza disgregare vitamine e sostanze organiche buone per la nostra salute. Un’ottima scelta in cucina é poi quella di usare materiali inerti come l’acciaio inox o la terracotta. Un oggetto largamente diffuso che racchiude tutte queste proprietà è la pentola a pressione. Da molti evitata per ragioni di sicurezza, magari intimoriti dall’idea di una possibile esplosione, cosa tra l’altro decisamente improbabile viste le valvole di sicurezza presenti ormai […] read more…

L’Opossum pigmeo a rischio d’estinzione a causa del global warming

Tweet Mountain Pygmy-opossum ( Burramys parvus ) Fonte: http://www.environment.gov.au/   Opossum australiano a rischio estinzione per colpa del clima che cambia. I cambiamenti climatici ai quali si vede sottoposta la nostra Terra, lo sappiamo, non sconvolgono solo le nostre abitudini o la nostra vita, sono, infatti, enormi e stanno avvenendo su tutto il pianeta coinvolgendo interi ecosistemi fino ad ora perfettamente funzionanti, e questo proprio a causa dell’innalzamento, anche solo di 1 grado, delle temperaure. Ciò perché ogni cosa, anche se spesso tendiamo […] read more…

Erba di grano: come coltivarla in casa

Tweet Dell’erba d’orzo o erba di grano se ne parla da molto, ma forse non tutti sanno che é possibile coltivarla in casa, con pochissima spesa e così da poterla consumare freschissima! I semi, purché bio, sono reperibili nei negozi di alimentazione naturale o anche in internet.  Io ho deciso di fare un esperimento di riciclo: considerato che dai semi é possibile ottenere fino a 3 raccolti ho pensato di utilizzare un buon contenitore biodegradabile… un contenitore in cartone da pizza ricoperto con un po’ di carta da forno per renderlo impermeabile. Alla fine così […] read more…

Liberta’ negata: le grandi scimmie ed il commercio illegale

Tweet   Le grandi scimmie quali gorilla, scimpanzé, orangutan rischiano sempre di più l’estinzione per colpa del commercio illegale selvaggio. A lanciare nuovamente l’allarme sulle loro gravi sorti è direttamente l’ONU e non solo. Con un ritmo di 3000 individui ogni annoesse vengono strappate ai loro habitat, come l’Africa centrale ed il Sud-est asiatico, per essere esportate in alcuni paesi dell’Asia e del Medio Oriente ( tra i maggiori paesi implicati vediamo Arabia Saudita, Emirati Arabi, Libano, Cina, Thailandia e Cambogia) a causa del commercio […] read more…

Tiny House Movement: vivere in poco spazio per vivere meglio

Tweet Il movimento “Tiny House”, letteralmente “piccole case”, affonda le sue radici nell “insana idea” che una vita semplice sia preferibile e possibile, se vissuta in piccole case. In effetti, pur restringendosi i nuclei familiari, le dimensioni delle case si trovano in controtendenza, soprattutto in paesi come gli Stati Uniti: la casa media americana, infatti, risulta essere sovradimensionata ed estremamente grande, ma anche qui da noi non si scherza. L’idea nuova é invece quella di offrire un’alternativa più verde e più […] read more…

Le conseguenze dello smog sulla salute

Tweet Smog: pessima combinazione tra fumo e nebbia, da sempre legato a qualunque forma antropica di inquinamento atmosferico e grave minaccia alla salute, oltre che all’ambiente. Questo però lo sanno anche i bambini. Parlarne sempre in maniera così generica, non permette, infatti, di fare davvero luce su quello che i pm10, le cosiddette microparticelle di particolato, sono in grado di causare ad ognuno di noi. Ozono, biossido di azoto, composti di zolfo, derivati del benzene, sono alla base di questa forma di inquinamento. […] read more…

Coltivare piante aromatiche e officinali nell’orto #2

Tweet QUALI PIANTE TENERE SUL NOSTRO BALCONE? Ecco alcune piante officinali e aromatiche che è possibile coltivare in vaso in modo da avere a propria disposizione un orto ricco di rimedi naturali che possono essere messi in pratica per alleviare i disturbi più comuni. Avere a disposizione dei vasi di piante officinali o aromatiche vi permetterà di raccoglierle al momento più opportuno, di essiccarle e di utilizzarle al bisogno. Si raccomanda l’impiego delle parti essiccate delle piante, in quando esse […] read more…

Coltivare piante aromatiche e officinali nell’orto #1

Tweet Io e Marta decidiamo di seguire un corso di “Erboristeria di base” che viene organizzato da “Orti Insorti” e tenuto dalle dott.ssa Arianna Lamberti e dalla dott.ssa Marta Di Benedetti, entrambe laureate in tecniche erboristiche. Il corso fa parte di un progetto molto più complesso del quale sia io che Marta apprendiamo felici le idee proprio durante la serata. Arriviamo munite di carta e penna e noi, lì in prima fila, non ci perdiamo niente. Abbiamo unito i nostri […] read more…

Una farfalla in giardino

Tweet Attrarre farfalle nel proprio giardino non solo può portare un senso di piacere per gli occhi ma certamente si lega anche a qualcosa di molto più importante: al concetto di biodiversità. Con lo sviluppo enorme delle nostre città chi ne subisce le maggiori conseguenze è la natura e ciò che accade è che c’è una continua diminuzione dei prati naturali, habitat per farfalle, uccelli e della piccola fauna selvatica. Fortunatamente però attrarre le farfalle (ed altri piccoli insetti) è […] read more…

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

farfalla in giardino

Attrarre farfalle nel proprio giardino non solo può portare un senso di piacere per gli occhi ma certamente si lega anche a qualcosa di molto più importante: al concetto di biodiversità.

Con lo sviluppo enorme delle nostre città chi ne subisce le maggiori conseguenze è la natura e ciò che accade è che c’è una continua diminuzione dei prati naturali, habitat per farfalle, uccelli e della piccola fauna selvatica.
Fortunatamente però attrarre le farfalle (ed altri piccoli insetti) è davvero facilissimo!
Le farfalle non hanno un senso dell’olfatto per come lo intendiamo noi, esse infatti non sanno se un fiore ha il nettare che desiderano o meno fino a che non si posano su di esso.

Anche i colori e i profumi hanno un preciso scopo: alcune farfalle diurne sono attirate dal rosso e dal porpora mentre altre preferiscono il giallo e il blu.
Ma le farfalle sono attratte da grandi fiori colorati, decisamente colorati e meglio se in pieno sole, quindi un’esposizione a sud è davvero l’ideale (ma non scoraggiatevi se non è la posizione del vostro giardino, ho detto che era l’ideale e non una condicio sine qua non!) ma un giardino per le farfalle può essere di qualsiasi dimensione quindi non abbattetevi se avete solo un piccolo spazio disponibile, in commercio esistono anche delle piccole casette fatte apposta per ospitare piccoli lepidotteri.
La creazione di un giardino per le farfalle dovrebbe iniziare con una ricerca vera e propria, per sapere quali tipi di farfalle si possono trovare nella zona in cui si abita: è importante sapere quali farfalle adulte potrete trovare perché questo vi aiuterà nella scelta delle piante della quale si nutrono.
Fare una lista di tutti i diversi tipi di farfalle e quindi sapere di quali fiori e piante esse si nutrono o su quali depongono le uova è davvero il primo passo da fare.
I fiori con tanto nettare sono certamente i più amati: scegliete delle piante che fioriranno il più a lungo possibile poiché il loro nettare sarà la fonte di alimento per le farfalle.
Non dimenticate quindi rose, gerani, gigli ma anche petunie, dalie, girasoli, mirtilli, lillà, calendula, Cosmos, violette, tagete o Impatients e mantenete il vostro giardino il più differenziato possibile per attrarre il maggior numero di ospiti possibile.
Il fulcro di un giardino delle farfalle però deve essere la Buddleja o albero delle farfalle (il suo nome deriva dal fatto che la prolungata e profumata fioritura, per tutto il periodo estivo facilita la continua visita delle farfalle) perché crescendo molto alto sarà uno dei primi fiori che le farfalle vedranno.
Si può quindi pianificare il giardino facendo un disegno e mettendo così in ordine le piante che si vogliono piantare.
In questo modo è possibile ottenere una visione generale del progetto e quindi capire quanto spazio è necessario.
Le farfalle amano le pietre perché al sole esse si scaldano e permettono loro di fare “basking”, inoltre avere dei piccoli cespugli sul quale possano posarsi riparandosi dal vento è una scelta perfetta senza contare che queste stesse piante possono trasformarsi in alimento per i piccoli di farfalla: i bruchi.
I bruchi, infatti, hanno bisogno di alimentarsi per svilupparsi in farfalla e se non trovano cibo moriranno o migreranno.
Piantate quindi alcune erbe quali l’aneto, il finocchio ed il prezzemolo e vedrete scorrazzare felici tanti piccoli bruchi! Inoltre le farfalle amano le pozze di fango in cui possono bere l’acqua ed assorbire i minerali quindi una zona di terreno umido le renderà certamente felici.
Ma la cosa più importante di tutte è che il vostro giardino sia assolutamente privo di antiparassitari. Optate per metodi naturali e per fertilizzante organico come il compost.
Infine, un piccolo trucco per attrarle e poterle osservare più facilmente è porre 4 parti di acqua ed 1 di zucchero in un pentolino e bollire la soluzione così ottenuta fino a che lo zucchero non si dissolve, quindi lasciarla raffreddare e riporla una volta fredda in un contenitore poco profondo (è perfetto un sottovaso o un piattino da caffè) quindi saturare un tovagliolo di carta con la soluzione e disporre accanto ad una pietra nel vostro giardino oppure mettere una pietra nel contenitore stesso in modo che le farfalle abbiano un posto su cui poggiare: le vedrete accorrere in men che non si dica!
In concussione inutile ricordare l’importanza educativa di questo progetto, una cosa utilissima sarebbe far tenere ai bimbi di casa un piccolo diario di ciascuna delle specie di farfalla differenti che visitano il giardino. Permettere ai bambini di osservare le farfalle dal vero per poi far fare loro una ricerca per cercare di imparare qualcosa in più su quanto appena visto è il miglior metodo per trasformare l’amore per la natura scaturito dalle osservazioni in divertimento ed in apprendimento.

fonti
http://www.networx.com/ 
http://www.trafioriepiante.it/ 
http://www.articleset.net/ 
http://www.nature-gifts.com 
http://www.thebutterflysite.com/ 
http://www.hcs.ohio-state.edu/

leggi il mio articolo pubblicato su greenme