Natura

Come attirare pipistrelli in giardino e perchè farlo

photo credits parchireali.gov.it

I chirotteri, più comunemente conosciuti come pipistrelli, hanno un valore ecologico importantissimo ma sono anche estremamente minacciati. Oggi infatti, come sappiamo bene, è sempre più difficile vederne nelle nostre notti stellate, se non in montagna o nelle zone meno interessate da inquinamento luminoso e presenza umana.

photo credits lipu.it

Dimenticate le arcaiche superstizioni che vedevano i pipistrelli attaccare i capelli di ingare donne o peggio, portare malattie ai bambini o trasmettere virus, come quello che si è sentito ultimamente. Affidatevi, invece, come sempre, al buonsenso e alla scienza, scoprendo questi meravigliosi animali come parte integrante dei nostri ecosistemi. Perchè, proprio come per le api o per le farfalle, non richiamarli nel nostro giardino, dando loro un rifugio? ecco perchè e come farlo!

Come dare un rifugio ai pipistrelli e attirarli nel giardino di casa

Da diversi anni ormai, molte associazione di salvaguardia ambientale e animale, hanno diffuso le famose batbox ovvero, piccole casette, costrutite con legno naturale, pensate per dare rifugio ai pipistrelli. Questi veri e propri nidi, possono essere posizionati in punti tranquilli delle nostre case o addirittura anche su terrazzi e balconi.

Ma perchè farlo? semplice, i pipistrelli che si trovano tipicamente in Italia, sono insettivori e si nutrono principalmente di insetti notturni come le zanzare. Ecco perché scegliere di introdurre nel proprio giardino, terrazzo o balcone, una bat box può essere un’ottima strategia per dire addio alle zanzare e ai repellenti ad esse dedicati!

Ma con quali stratagemmi potrete attirare i pipistrelli nel vostro giardino naturalmente? ecco 5 semplici consigli!

photo credits cooponline.it

5 consigli per attirare pipistrelli e dare loro un nido sicuro

  1. La vita dei pipistrelli si svolge di notte: per attirarli dovrete attirare ciò di cui si nutrono, ovvero gli insetti notturni, ecco perchè è utile seminare fiori come il falso gelsomino, la bella di notte, l’ipomea alba o fiore della luna, la datura, il caprifoglio o la nicotiana, tutti fiori che sbocciano proprio di notte.
  2. Installate la vostra bat-box in questo periodo ovvero circa a metà marzo in modo che prima della primavera sia già posizionata: i pipistrelli svegliandosi potranno così trovare un rifugio nuovo di zecca!
  3. scegliete un luogo tranquillo dove sistemare la bat box: lontano da fonti di luce artificiale, lontano da altri animali (come cani ad esempio) e sufficientemente in alto per proteggere i vostri nuovi amici;
  4. rivolgeveti alle associazioni ambientaliste o animaliste per l’acquisto della vostra bat box in questo modo le aiuterete;
  5. oppure, come sempre, potrete decidere di costruirne una con le vostre mani, ecco come!
photo credits parcobarro.lombardia.it

Come costruire una bat-box in casa

Ecco un semplice video che guida passo a passo, chiunque desideri costruire con le proprie mani una bat box, semplice no?

Ed ora quindi non ti resta che scoprire il fantastico mondo dei pipistrelli, animali unici e preziosissimi, nelle fonti troverai anche una lista molto completa sui testi utili per conoscere i pipistrelli!

Fonti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

dimmi cosa ne pensi, lascia un tuo commento!