Ecocosmesi

Come lavarsi i capelli senza shampoo: no poo

photo credits dailypunch.pk

Come lavarsi i capelli senza shampoo ovvero come sperimentare il metodo no-poo ovvero no shampoo.

photo credits Carmela Giambrone

I benefici di questa potente detox capillare, proprio come quando utilizzate il ghassoul sotto la doccia o lo shampoo solido, giungono dopo qualche tempo di uso regolare: è necessario infatti un mese o poco più, per una completa detossificazione ed una seboregolazione naturale da parte della cute, abituata a detersione certamente, più aggressiva, anche se ecobio.

Non scoraggiatevi quindi, se per le prime settimane, i vostri capelli appariranno un po’ più pesanti del solito e tenderanno a sporcarsi più frequentemente, voi tenete duro e i risultati arriveranno!

Che cos’è il metodo no-poo

Il metodo no-poo, si basa sul massaggio sulla cute, svolto da una densa crema, realizzata a partire da bicarbonato di sodio (naturale e biodegradabile). Questa crema, alza naturalmente il pH della cute, durante la sua azione di pulizia, ecco perchè, la seconda fase del metodo di lavaggio no-poo, si basa sul risciacquo a base di una soluzione acida, come vedremo, a base di aceto di mele o aceto di kombucha, utile a riportare il valore a pH a livello fisiologico. Gli effetti benefici di questo processo di detersione tutto naturale, sono:

  • capelli lucidi (perchè chiude le squame del fusto!)
  • capelli morbidi
  • capelli naturalmente senza nodi

La ricetta del no-poo da fare in casa

…continua a leggere l’articolo completo su Patreon, become a Patron!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

6 thoughts on “Come lavarsi i capelli senza shampoo: no poo

  1. Ciao Carmela, io uso il gassul da tanto e mi trovo benissimo, mi lascia i capelli setosi e morbidi però voglio provare questo metodo, grazie per averne parlato, ora mi hai convinto!

dimmi cosa ne pensi, lascia un tuo commento!