Ecosostenibilità

Sostenibilità quotidiana: ogni giorno si può essere green

Photo credits Carmela Kia Giambrone

Quando ero piccola, non ricordo se facevo la terza o la quarta elementare, alla lezione di Alternativa, la materia alternativa alla religione, ci venne chiesto di sviluppare un’associazione, ossia di fare, a gruppi, un cartellone che spiegasse di che genre di associazione si trattasse ciò che volevamo creare, spiegandone valori e principi.

Io e la mia migliore amica Marta creammo un’associazione per la salvaguardia degli animali (Manco a dirlo!)… e non me lo sto inventando, è tutto vero!

Dopo qualche anno, mi iniziai ad appassionare ai documentari naturalistici, ricordo che un periodo, forse intorno alle prima o seconda media, iniziai a trascrivere, parole per parola, un documentario sulla balenottera azzurra e scrissi talmente tanto che imparai a memoria tutto il documentario.

Quando arrivai alla maturità e dovevo decidere cosa fare, la mia scelta fu la facoltà di veterinaria, ma per una serie di inimmaginabili reazioni a catena, questa scelta venne scartata e mi ritrovai a iniziare scienze biologiche alla facoltà di scienze matematiche, fisiche e naturali.

Photo credits Carmela Kia Giambrone

Di fatto ho sempre amato la natura, gli animali e ho sempre pensato al mio futuro come intrecciato ad essi.
D’improvviso, verso i vent’anni, arrivò il momento della fotografia: adoravo scattare fotografie di insetti, corteccie, fiori, panorami, tutto purchè fosse natura.
Il mio percorso di vita, mano a mano, mi portò ad avvicinarmi a molte associazioni animaliste ed ecologiste, a conoscere persone vicine e sensibili alla questione animale ed alla situazione ecologica del Pianeta.

Con il mio percorso di studi, mi vennero risolti molti dubbi ma altrettanti o forse più se ne crearono. Dal 2007 mi sono consacrata alla rete, ho aperto questo blog dove tratto temi a me molto molto cari come

  • alimentazione naturale e vegan
  • animali
  • sostenibilità ed ecologia
  • autoproduzione (fai da te il tuo cibo) e downshifting

L’autoproduzione infatti mi ha permesso di capire che in fondo la pratico da sempre, grazie alla parsimonia che mi ha trasmesso mia nonna ma non solo, forse anche per attitudine personale.

Quando avevo 14 anni, seppur in modo spartano, dopo che un’estate in una vacanza a casa di alcuni parenti nelle campagne del Salento, una cugina mi diede un articolo che spiegava come farsi delle creme in casa con erbe e piante. Da quel momento iniziai a collezionare articoli di riviste in un quadernone ad anelli, che usavo guardare, riguardare e provare a realizzare nella pratica. Proseguì la collezione con vasetti vuoti che potevano essermi utili chissà per quale ragione e l’autoproduzione diede senso a tutto.

In seconda superiore, vicino alla mia scuola c’era un’erboristeria e lì scoprì l’argilla verde e l’henne. A 16 anni ero rossa e amavo già l’autoproduzione ma non sapevo si chiamasse così.

Dopo poco tempo dall’apertura del blog, dalla scoperta di numerosi forum e svariati blog, la mia scelta di vita virò verso il veganesimo ossia mai più nulla di derivazione animale. Da quel momento mi sentii davvero consapevole delle mie scelte in fatto di rispetto e amore.

Quando mi trasferii all’università di Milano a secondo anno conobbi un mio compagno di corso che di lì a poco divenne anche il mio compagno di vita per molti anni. Grazie a lui, aprii gli occhi su un mondo che fino ad allora avevo sottovalutato: il consumo critico e le scelte consapevoli in fatto di consumi. Mi spiegò molte cose e mi informò su moltissime altre.

Sulla campagna di boicottaggio Coca-Cola, Su quella McDonald’s, sulle campagne dell’acqua portate avanti tra gli altri da Vandana Shiva, sulla campagna boicottaggio Nestlè, sull’esistenza di una meravigliosa guida al consumo critico. Capii che c’eravamo trovati.

Ora entrambi cresciuti, consapevoli e molto più forti delle nostre idee , ancora amici dopo così tanto tempo, ci ritroviamo a spiegare agli amici, ai parenti e a chiunque ci ponga delle domande in merito per quale ragione è nato il concetto di boicottaggio, perché è importante essere consapevoli del potere che si ha da consumatori e perché è importante agire attuando delle scelte consapevoli e facendo seguire la pratica alla teoria.

Sono sempre stata un’amante della natura e del mondo vegetale, ho sempre amato coltivare piccole piante e fiori, sognavo un orto su balcone fin da quando condividevo casa con altri studenti, insommma io ero quella con la piantina sulla scrivania o sul terrazzino: dalla rucola ai pomodori, un vero orto minimo.

Con l’apertura del blog mi si è aperto un mondo di curiosità e informazioni che prima non conoscevo, ho scoperto autrici come Marinella Correggia, giornalista e scrittrice, o Julia Butterfly Hill, e tramite l’università ho scoperto e letto “Primavera silenziosa” di R.Carlson, “Il cerchio da chiudere” di B.Commoner due pietre miliari del movimento ecologista, infine grazie ad un’altro corso sempre in ambito universitario ho scoperto di più sull’inquinamento, sui bioindicatori, sulla lotta biologica ed ho visto “Una scomoda verità” di Al Gore e ne ho studiati i punti salienti.

Tutti loro mi hanno ispirato, spingendomi a persorrere la via dell’impatto minimo. Durante il tempo mi sono appassionata di cucina macrobiotica leggendo Kushi Michio e partecipando anche ad un corso di riconoscimento delle erbacce commestibili spontanee ed un corso di cucina macrobiotica, scoprendo in essa molti concetti semplici ed efficaci che condivido da tempo.
Ora credo che la mia vita sarà intrecciata per sempre al mondo dell’ecologia, degli animali e della natura e sono certs che mi sentirò davvero realizzata quando potrò dire di aver davvero fatto qualcosa per migliorare le cose sul Pianeta che ci ospita, motivo per cui, tutti i giorni provo a farlo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

6 thoughts on “Sostenibilità quotidiana: ogni giorno si può essere green

  1. è da poco che seguo il tuo blog, ma ormai non posso fare a meno di aggiornarmi ad ogni tuo post (e questo mi sembra una bella introduzione a chi vuole entrare in questo mondo). anche la mia famiglia sta cominciando a seguire queste impronte, siamo tuoi sostenitori, continua così! 🙂

  2. ^__^ ciao Stefano, mi fà molto piacere che ti piaccia ciò che scrivo e che siate miei sostenitori!!!^___^! a breve pubblicherò un sondaggio su “cosa volete leggere su EEeV”…mi raccomando partecipa!^__^ A presto un abbraccio!

  3. sei un tesoro.
    un tesoro utile, oltre che prezioso.
    sonoanniluce indietro rispetto al tuo grado di conoscenza e consapevolezza, e leggerti mi aiuta moltissimo, mi fa scoprire cose che istintivamente cerco e pratico e di cui sono convinta, e mi rendi allegramente più consapevole, una cosa che non sottovaluto :))
    un abbraccio.
    Bibi

  4. @.B. ^__^ grazie .B. sei sempre davvero molto carina e sono certa che la tua consapevolezza lieviti ogni giorno di più, un bacione!
    @Andrea thanx^__^ see you soon!
    @Giulia ^__^ grazie mile, passo presto, un abbraccio!

dimmi cosa ne pensi, lascia un tuo commento!