Slowliving

Ecologicamente bicicletta

Con le splendide e assolate giornate di cui possiamo godere in questo periodo, chi rinuncerebbe ad incalzare una bicicletta e farsi una pedalata per rinfrescarsi un po’ con l’arietta sul viso? e allora niente più scuse, in sella alla vostra bicicletta!

Cosa fare prima di un giro in bicicletta

Puoi avere un ultimo modello, magari super leggero o pieghevole, oppure come me, puoi aver “restaurato” una vecchia Bianchi che però possiede ancora un suo fascino unico ma prima di metterti su strada devi assolutamente:

  1. controllare i percorsi ciclabili grazie al sito di Critical Map
  2. ripassare le “regole del buon ciclista”
  3. fate un check-up completo alla vostra bicicletta (tra i link trovate un  manuale for dummies!)

Insomma adesso non hai davvero più scuse: pantaloncini, borraccia d’acqua, vento in faccia e buona pedalata!

Link utili:

  • criticalmap.org/index.php
  • manuali.it/manuali-guide/Sport/Ciclismo/Guide-alla-bicicletta/Manuale-di-sopravvivenza-per-chi-va-in-bici/2501.htm
  • manuali.it/manuali-guide/Sport/Ciclismo/Guide-alla-bicicletta/Controllo-e-manutenzione-della-bici/2718.htm
  • manuali.it/manuali-guide/Sport/Ciclismo/Guide-alla-bicicletta/Guida-alla-manutenzione-della-bicicletta/1083.htm
  • manuali.it/manuali-guide/Sport/Ciclismo/Guide-alla-bicicletta/Guida-allutilizzo-della-bicicletta/1074.htm
  • inventati.org/criticalmass/
  • fiab-onlus.it/
  • ciclobby.it/ciclobby/
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

3 thoughts on “Ecologicamente bicicletta

  1. non condivido molto il Critical Mass… sono sia ciclista che automobilista e per me il rispetto delle regole viene per primo.
    Non me la sentirei da ciclista di stravolgere o anche solo minimamente di costituire un impedimento al traffico e da automobilista non gradirei la poco simpatica iniziativa. Non la conoscevo ad ogni modo e mi voglio documentare per cercare di capire qual’è lo scopo o la ragione, sono curiosa in generale, è la mia malattia eheehhe!

  2. Neanch’io condivido tanto il Critical Mass, ma limiterei l’utilizzo dell’auto in città a favore dei mezzi pubblici, bici e gambe.
    Devo fare i complimenti per il blog, cercavo ricette vegetariane ed ho trovato anche altri articoli interessanti.

  3. @Mallory credo che l’idea del critical mass sia proprio quella di, per una volta, creare un impedimento in un luogo dove loro malgrado i ciclisti si trovano a “lottare per sopravvivere”, cosa ancor più forte in un paese come il nostro dove le piste cilabili non brillano certo per completezza…chiaro che a mio avviso come valore simbolico può avere un certo effetto nel far riflettere istituzioni locali e cittadini, ma chiaro che se realizzata solo come “stravolgimento delle regole” non ha molto senso e serve a poco…e ti parlo sia da automobilista che da ciclista!…e la curiosità è il seme della conoscenza…^-^
    @giuseppe quoto le tue limitazioni!!!:)…grazie per i complimenti…a presto!

dimmi cosa ne pensi, lascia un tuo commento!