Home » Autoproduzione, Ricette Vegan » Vegan brownies alla farina di carrube

Vegan brownies alla farina di carrube

Ogni tanto occuparsi di sperimentare in cucina rende tutto così piacevole quindi… scopro in dispensa la farina di carrube che avevo acquistato qualche settimana fa (io ho trovato quella del baule volante) ed allora come farmi sfuggire l’occcasione!?

Tento con i brownie (dato che mi hanno detto che la farina di carruba somiglia moltissimo al cacao!)…quindi… ecco cosa vi servirà:

100gr zucchero di canna mascobado

100gr farina integrale di grano tenero

30 gr di farina di carrube

la scorza di mezza arancia

4 cucchiai di olio di semi di girasole

1 cucchiaino di bicarbonato

2 cucchiaini di aceto di mele

latte vegetale q.b. (io uso quello di soia fatto in casa ma potete usare anche riso, mandorla, farro…)

per guarnire

malto di riso

…cosa dovete fare?

Unite la farina, lo zucchero, la farina di carrube, la scorza d’arancia.

Ora aggiungete l’olio e q.b. di latte vegetale.

Quindi procedete ad aggiungere il bicarbonato e l’aceto di mele al composto ed amalgamate bene il tutto.

In una terrina pirex ponete della carta da forno quindi versatevi l’impasto che avete fatto.

Ora una volta che il forno a 180°C é caldo cuocete per 30 minuti.

Togliete dal forno, fate raffreddare quindi tagliate la “torta” a cubotti e coprite con abbondante malto di riso.

Voilà brownies vegan pronti!

gnam gnam!

se li fate ditemi se vi sono piaciuti!

i miei sono venuti buonissimi, dolci ma al punto giusto e la scorza d’arancia da un’aroma davvero meraviglioso!

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

2 Responses to Vegan brownies alla farina di carrube

  1. Grazie mille per la ricetta, l’ho provata giusto stasera, non avendo il mascobado ho usato il demerara… buoni sicuramente ma temo che il bicarbonato abbia dato un retrogusto un po’ amarognolo (prossima volta proverò con il cremor tartaro) comunque in famiglia hanno gradito. Grazie ancora e un abbraccio da Kiotta

    • Grazie a te Kiotta di aver condiviso! 🙂 felice che abbiano gradito…la prossima volta prova a ridurre leggermente la quantità di bicarbonato in base ai tuoi gusti una volta trovato l’equilibrio la lievitazione diventa magica! 🙂 a presto!

Rispondi