Slowliving

All Hallows’ even: dolcetto o scherzetto?

Vuole la tradizione, che le origini della festa di Halloween, risalgano ai tempi degli antichi riti celtici, quando lo scorrere del tempo veniva scandito dai passaggi di stagione.

Nella tradizione celtica, infatti, il passaggio dall’estate all’autunno e con esso l’inizio dell’anno nuovo, era celebrato dal rito di Samahain durante il quale, secondo quanto si credeva, le porte ultraterrene facevano spazio agli spiriti permettendo così loro di vagare liberi solo per quella sera.

Quando i Romani occuparono le isole britanniche, spodestarono i Celti e così, come sempre accade, i riti dei vecchi popoli furono trasformati ed inglobati nelle tradizioni di quelli nuovi. Ecco allora che le celebrazioni dell’1 novembre si trasformarono nella festività in onore di Pomona, Dea dei frutti.

I Cristiani, a loro volta, trasformarono la festa del 31 ottobre nella vigilia di Ognissanti che in Inglese, si chiama All hallows’ day e la vigilia “even” ha così trasformato il 31 ottobre nel giorno di All Hallows’ Even che per ovvia contrazione, si trasformò in Halloween. Con gli immigrati Irlandesi negli Stati Uniti di metà diciannovesimo secolo la tradizione raggiunse le terre di oltreoceano.

Che scegliate difesteggiare Samhain, Pomona, Ognissanti o Halloween l’importante è che lo facciate con lo spirito giusto: grazie ad una bella zucca intagliata e tante idee di riciclo tutte assolutamente all’insegna dell’autoproduzione!

Felice festa a tutti!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

dimmi cosa ne pensi, lascia un tuo commento!