Plant based & vegan

Casonséi ala bergamasca

Questa ricetta è una rivisitazione della classica ma carnivora ricetta dei “CASONSÈI A LA BERGAMASCA”, tipica delle mie zone soprattutto quando si và a fare qualche capatina in montagna tra le valli bergamasche.
La ricetta consiste molto semplicemente di casoncelli/ravioli/fagottini ripieni di seitan (la scelta è a piacere) che si possono o comprare già fatti o fare, olio extravergine d’oliva, salvia fresca (tanta tanta tantissima….più ce n’è più viene bene!), e piccoli dadini o listarelle di seitan fresco, una spolverata di sale, di pepe nero e un po’ di lievito in scaglie alimentare che sostituisce moooolto bene il formaggio grattugiato.
Fate cuocere i casoncelli come al solito in abbondante acqua salata facendo attenzione a scolarli ancora integri, nel frattempo preparate il condimento: fate soffriggere la salvia con un po’ d’olio extravergine….il trucco è che deve diventare super croccante tanto da riuscirla a rompere con il cucchiaio di legno a fine cottura, come se fosse diventata secca insomma, verso la fine aggiungete i tocchetti di seitan e fateli cuocere per benino, anche loro devono diventare belli croccanti.
Spegnate il fuoco e una volta cotti i casoncelli conditeli con questo composto.
Aggiungete dell’olio extravergine d’oliva a crudo (questo per cercare di rendere un po’ più “salutista” il piatto evitando di scaldare tutto l’olio necessario!), un pizzico di sale, uno di pepe e una bella spolverata di lievito secco in scaglie, nulla da invidiare agli originali!

Rimani sempre aggiornato!
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Schermata-2020-09-18-alle-11.12.17.png

Per rimanere aggiornato su tutte le news su slow living, sostenibilità e scelta vegan, iscriviti alla newsletter di equoecoevegan.it! Inserisci l’indirizzo e-mail qui sotto e clicca su “Iscriviti”!
Riceverai comodamente nella tua e-mail le notizie di Equo, eco e vegan appena pubblicate! Ricorda il servizio è gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento tu lo desideri. A presto su Equo, eco e vegan!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

Carmela Kia Giambrone

web writer, blogger, freelance journalist and nature addicted.

Potrebbe piacerti...

6 commenti

  1. anche questa ricetta è stupenda e io ho appena rpeso il lievito….e da tanto sogno di produrre il seitan…chissà! Pensavo di fare un gilet al mio galletto su sua precisa richiesta 😉 un baciotto

  2. …poi dimmi s eti è piaciuta…:*** smack e buon knitting !!!

  3. Sembra deliziosa!
    Devo provare a lasciare che la salvia diventi “secca”!

  4. www.spiritovivo.blogattivo.com dice:

    ma che buoni che devono essere!!!! Ho giusto dell’istant seitan da farea casa, vediamo se nel pomeriffio riesco a combinare qualcosa. Ciao ciao

  5. li adoroooo!!! li adoro! da non-veg ero abbastanza folle da andare fino a bergamo per mangiarne un piatto 😀

  6. Ciaoa tutte e tre, sì devi assolutamente lasciarla seccare se non non è la stessa cosa …fidati…a volte non lo faccio per fretta e allora poi ne pago le conseguenze…;(…anche io li amavo moltissimo e quando sono diventata vegetariana prima e vegana poi erano una di quelle cose che mi faceva venire l’acquolina…..poi però idea delle idee e allora adesso chi li molla più e vi posso assicurare che non hanno nulla da invidiare a quelli “originali”!!!baci a tutte e tre!!!:)

dimmi cosa ne pensi, lascia un tuo commento!