Cucina vegan

Gomasio: proprietà, ricetta e come usarlo in cucina

Gomasio • photo credits Carmela Kia Giambrone

Mi sono accorta che, in tutti questi anni, non ho mai scritto nulla sul gomasio. Non potevo quindi esimermi, dallo scrivere un breve post in merito. C’è una ragione se ormai non riesco più fare a meno di questo stravagante ed esotico insaporitore, ma partiamo, come sempre, dall’inizio.

Perchè provare e fare il gomasio in casa

Gomasio • photo credits Carmela Kia Giambrone

Ho scoperto l’esistenza del gomasio, il cosidetto condimento medicina, grazie ai miei primi passi nel mondo della cucina macrobiotica. La mia primissima lettura è stata il libro di Michio Kushi ed il suo “Macrobiotica”, librone per me di riferimento, utile e molto completo che, assieme ad altri due libri speciali nella mia libreria ( Il vegan in cucina e L’orto dei germogli rispettivamente di Stefano Momentè e Grazia Cacciola) mi ha permesso di scoprire moltissime informazioni utili ed inaspettate sul mondo vegan e della cucina naturale. Quindi, una volta compreso che so di non sapere, ho inziato a sperimentare sulla mia pelle molte delle soluzione e valide alternative alla vita moderna che vengono presentate in questo libro dal professor Kushi.

Ebbene, il gomasio, un po’ per la sua semplicità ed un po’ per la sua bontà, è stata una delle mie prime esperienze. Esso, infatti, sostituisce egregiamente insaporitori comuni carichi di glutammato e sale rendendo meno impattante, per così dire, la presenza del cloruro di sodio nella nostra dieta quotidiana. Ma non solo: ci regala un gusto inaspettatato e tanto calcio grazie ai semi di sesamo che contiene al 90%.

…continua a leggere l’articolo su Patreon, become a Patron!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

dimmi cosa ne pensi, lascia un tuo commento!