Slow Living

Decrescita: da Serge Latouche a Maurizio Pallante

chiocciola
Photo credits Carmela Kia Giambrone

La decrescita come metodo per rivedere l’indicatore della nostra economia, il Pil.

Da Latouche a Pallante, uno strumento per ripensare al senso delle azioni quotidiane e a quanto queste impattino sul mondo intero.

In questo articolo ho cercato di chiarire con semplicità il senso di quella che è stata definita dai più “decrescita felice”.

Leggi tutti gli articoli su Patreon, become a Patron!

Rimani sempre aggiornato!

Per rimanere aggiornato su tutte le news su slow living, sostenibilità e scelta vegan, iscriviti alla newsletter di equoecoevegan.it! Inserisci l’indirizzo e-mail qui sotto e clicca su “Iscriviti”!
Riceverai comodamente nella tua e-mail le notizie di Equo, eco e vegan appena pubblicate! Ricorda il servizio è gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento tu lo desideri. A presto su Equo, eco e vegan!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

Carmela Kia Giambrone

web writer, blogger, freelance journalist and nature addicted.

Potrebbe piacerti...

2 commenti

  1. Che coincidenza! Proprio oggi ho chiesto ad Erbaviola se mi consigliava un libro su questo argomento e stasera mi trovo il tuo articolo!
    Grazie!

  2. articolo stupendo! fa capire alla perfezione quanto la nostra economia sia un cane che continua a mangiarsi la coda!
    sabrina
    http://mycherrytreehouse.blogspot.it/

dimmi cosa ne pensi, lascia un tuo commento!