Ricette Vegan

Torta salata agli spinaci, okara e yogurt

Photo credit Carmela Kia Giambrone

Torta salata agli spinaci, okara e yogurt, ovvero un’altro modo di ricilare l’okara.

Ingredienti
per la pasta
  • farina
  • acqua
  • lievito di birra
  • malto
  • olio extr.
  • sale integrale marino
per il condimento
  • okara
  • semi di girasole e di zucca
  • spinaci
  • yogurt di soia al naturale
  • prezzemolo
  • panna vegetale
  • olio extr.d’oliva
  • pepe
  • sale integrale marino
Procedimento:
Riattivare il lievito disidratato in acqua tiepida in cui avrete sciolto un paio di cucchiaini di malto, dopo un paio di minuti preparare l’impasto con farina, l’acqua col vostro lievito e un pizzico di sale.
Lasciare riposare per almeno 3 ore.
Quindi stendere la pasta in una tortiera (meglio se in vetro sia perchè inerte sia perchè così potete controllare la cottura con facilità) dopo aver unto per bene la superficie di vetro per non farla attaccare.
Fatela lievitare per un’altra oretta, quindi bucherellate con una forchetta tutta la pasta e abbiate riguardo di spingere con le dita la pasta tutt’intorno sul bordo della pirofila in modo da formare un bel bordo rialzato nella vostra torta salata.
A questo punto cospargete i semini sulla pasta, quindi l’okara precedentemente condita con sale, pepe, yogurt e prezzemolo e ponetevi sopra altri semini e gli spinaci cotti a vapore.
Salate e ponete sopra il tutto un po’ di panna vegetale, un filo d’olio extr. d’oliva e infornate per circa 35/40 minuti in forno preriscaldato a 200°C avendo l’accortezza di porre nel forno una tazzina da caffè con dell’acqua (in modo tale da non far seccare la superficie).
Eccovi un buon modo per riciclare i chili e chili di okara che per chi come me fà il latte di soia in casa è costretta a vedersi comparire in frigo come per magia e….bon appetit.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

2 thoughts on “Torta salata agli spinaci, okara e yogurt

  1. mi piace questa torta! da sperimentare…e i miei buoni propositi? preparare almeno un pasto a settimana in versione assolutamente vegan! lo so non è molto….
    ma come va la maglia? un bacione
    p.s. sostituisco la foto di Lucky domani!

  2. Ciao Lo, i buoni propositi anche se piccoli sono sempre buoni e poi per costruire qualcosa benchè grande quel qualcosa sia si parte sempre da piccoli mattoni, no?:) sono felice!la maglia ha subito uno stallo e….la mamma ha proseguito il mio progetto del maglione e l’ha finito…caldissimoe morbidissimo!!!…grazie ancora per Lucky!t abbraccio e …dimenticavo auguri in ritardo per la gnoma!^-^

dimmi cosa ne pensi, lascia un tuo commento!