Autoproduzione

Yogurt di soia fatto in casa: la ricetta passo a passo

photo credits Carmela kia Giambrone

Volete fare lo yogurt in casa ma non sapete come fare? Per autoprodurvi dello yogurt vegetale, non dovete far altro che avere una yogurtiera oppure, se non l’avete, potrete approntarne una semplicissima. La mia yogurtiera made in Italy della Girmi, costa davvero pochissimo e vi assicuro che il suo acquisto ne vale la pena. Ecco una guida passo a passo per fare il proprio yogurt in casa.

Come fare lo yogurt in casa: ricetta e procedimento

La prima volta, e solo la prima, acquistate un barattolino di yogurt vegetale bianco biologico e del latte vegetale, magari autoprodotto con la macchina per fare il latte vegetale a partire da fagioli di soia gialla bio e del malto, meglio se di riso, oppure dello zucchero di canna grezzo. Quindi, seguite il procedimento di seguito, per fare in casa lo yogurt vegetale più buono che ci sia.

photo credits Carmela kia Giambrone

Ingredienti:

  • 1 barattolino di yogurt vegetale bianco biologico
  • 1 l latte vegetale autoprodotto
  • 1 cucchiaio di malto di riso o zucchero di canna grezzo

Procedimento:

  1. prendere una brocca in vetro, capiente, versate il latte, aggiungete lo zucchero (o il malto) e con un cucchiaio mescolate per benino fino a che non è del tutto sciolto;
  2. aggiunget a quasto composto, il vasetto di yogurt bianco che avete acquistato;
  3. mescolate ancora per benino per far diluire bene lo yogurt nel latte;
  4. ponete nei vasetti della yogurtiera questo composto liquido.
  5. La densità deve essere liquida, di poco superiore al semplice latte;
  6. chiudere il coperchio della yogurtiera, accendetela ed attendete tra le 6 e le 8 ore.
  7. Dopo questo tempo, spegnete la yogurtiera, aprite il coperchio delicatamente ed ecco pronti i vostri vasetti di yogurt fatto in casa!

Ora metteteli a raffreddare con il loro coperchio, per una decina di minuti e solo una volta freddi, poneteli in frigo. Si conservano per circa una settimana. Abbiate solo l’accortezza di ricordare di conservare sempre un barattolo come starter, ossia come yogurt dal quale partire per ottenere altri vasetti in modo da non acquistare più yogur!

photo credits Carmela kia Giambrone

Non hai la yogurtiera? ecco come fare lo yogurt in casa senza yogurtiera

Ecco facilmente come puoi realizzare in casa lo yogurt, anche senza yogurtiera. Passo a passo, scoprirai quanto il procedimento per realizzare il tuo yogurt senza yogurtiera, è facile e davvero alla portata di tutti.

Ingredienti:

  • 1 barattolino di yogurt vegetale bianco biologico
  • 1 l di latte vegetale autoprodotto
  • 2 cucchiai di malto di riso o zucchero di canna grezzo

Procedimento:

  1. scegli il latte che preferisci e mettilo in una pentolino di acciaio inox; scaldalo, senza farlo bollire, deve essere caldo ma non bollente, se hai un termometro da cucina, la sua temperatura ottimale deve essere 45°C;
  2. versa il latte nei barattoli di vetro che possiedi ed aggiungi un cucchiaino di yogurt raso a ciascun barattolo, rimescola bene con il cucchiaio e copri ciascun vasetto con il suo coperchio;
  3. ora poni i tuoi barattoli in forno spento, con solo la luce accesa, questo permetterà di mantenere una temperatura costante, se così non fosse, e la temperatura scendesse troppo, dovrai solo accendere ogni 2 ore il forno al minimo (non deve comunque mai superare i 45 gradi!) e spegnerlo dopo qualche minuto, senza mai aprire lo sportello, questo permetterà di mantenere una temperatura, empiricamente, più o meno fissa. considera che la temperatura ottimale deve aggirarsi tra minimo 35°C e 45°C massimo!
  4. il tempo totale di incubazione si aggirerà tra le 8 e le 10 ore, più a lungo rimane in incubazione più diventerà acido e denso, con la pratica capirai quale sarà il tempo più adatto ai tuoi gusti.
  5. Se hai un display digitale, setta la temperatura del forno a 40°C per 8 ore.
  6. trascorso questo tempo, togli dal forno i barattoli, lasciali raffreddare e conservali in frigo come normale yogurt.

Ecco pronto lo yogurt fatto in casa più semplice che ci sia. Sei pronto ad innamorarti dell’autoproduzione? raccontami la tua esperienza nei commenti!

Continua a leggere tutti gli articoli del blog, anche quelli esclusivi su Patreon, become a Patron!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

7 thoughts on “Yogurt di soia fatto in casa: la ricetta passo a passo

  1. abbiamo la stessa yogurtiera!!!!!
    anche io ho dedicato un post allo yò di soia!
    spesso le persone non capiscono che basta veramente poco per farselo!!!

  2. dimenticavo..per fare prima metti direttamente un cuc.aino di yò in ogni vasetto e ricopri di latte di soia.
    non hai lo sbattimento di mescolare tutto e lo yò viene lo stesso!!!
    meno contaminiamo e meglio viene!

  3. Nei giorni scorsi mi chiedevo appunto se potevo fare lo yogurt con il latte di soia.
    Posso usare anche il latte di riso, si?
    La prossima volta che vado da Naturasi prendo latte e malto.
    grazie!

  4. ciao!
    ho provato anch’io a fare lo yogurt di soya ma essendo allergica a latte e derivati mi è difficile trovare lo starter giusto, in quelli che ho trovato si dice che è possibile trovare tracce di latte perchè spesso i fermenti usati vengono allevati nel latte vaccino e poi usati per lo yogurt di soya. sapete aiutarmi a capire qual’è lo starter adatto a me? neanche in farmacia hanno i fermenti non supportati da latte vaccino 🙁
    grazie mille ^__^

  5. @zuppa certo che sì…puoi usare qualunque latte vegetale!!!^__^
    @Barba… se conosci qualcuno che fà lo yogurt vegetale in casa apsetta che abbia fatto 2 o 3 cicli e fatti dare un vasetto e usa quello come starter…dovresti non correre più rischi…^__^

  6. io..ho provato con lo yogurt (valsoia) ci tengo a dire il nome perchè lo ritengo responsabile(!!!!) e non mi viene!!!! aiutoooo

dimmi cosa ne pensi, lascia un tuo commento!