Plant based & vegan

Hummus rosa

photo credit: Carmela Kia Giambrone
Eccovi una variante del solito hummus di ceci, l’hummus rosa, ossia una variante molto fresca del solito classico piatto a base di ceci.
Anche questa variante, come la versione classica, è perfetta da mangiare accompagnata da una freschissima insalata o dalle verdure grigliate.
Arricchisce anche panini, tramezzini per le nostre gite fuoriporta ed è perfetto come aperitivo con del cruditè.
Ingredienti:
  • ceci 1 scatola
  • pomodorini 4-5
  • menta fresca qualche fogliolina
  • olio extravergine d’oliva qb
  • farina di ceci 2 cucchiai
  • limone 1
  • sale integrale marinoqb
  • (e se volete semi di girasole o di zucca tostati per guarnire)
Procedimento:
Prendete quello che per me rappresenta lo strumento basilare in cucina , ossia il minipimer o frullatore ad immersione. Prendete i ceci ( se sono in scatola scolateli e sciacquateli, se sono secchi dovete provvedere a metterli a bagno la sera prima e cuocerli a in pentola a pressione in ammollo per una quindicina di minuti in acqua non salata) frullateli con 4 o 5 pomodorini, un paio di foglie di menta fresca, un pizzico di sale ed il succo di 1 limone.
Se il composto risulta troppo lasso aggiugete un paio di cucchiai di farina di ceci, frullate il tutto e una volta che avete posto sul piatto da portata guarnite con un filo d’olio, dei semini di girasole o di zucca tostati e una fogliolina di menta.
Tempo di realizzazione 3 minuti 🙂 Come detto, l’hummus rosa è ottimo accompagnato da una fresca insalata o anche da patate al vapore o verdure gligliate… e bon apetite!
Leggi tutti gli articoli su Patreon, become a Patron!
Rimani sempre aggiornato!

Per rimanere aggiornato su tutte le news su slow living, sostenibilità e scelta vegan, iscriviti alla newsletter di equoecoevegan.it! Inserisci l’indirizzo e-mail qui sotto e clicca su “Iscriviti”! Riceverai comodamente nella tua e-mail le notizie di Equo, eco e vegan appena pubblicate! Ricorda il servizio è gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento tu lo desideri. A presto su Equo, eco e vegan!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

Carmela Kia Giambrone

web writer, blogger, freelance journalist and nature addicted.

Potrebbe piacerti...

7 commenti

  1. hmmmm adoro l’hummus semplicemente da provare brava!

  2. ^-^ fammi sapere se ti è piaciuto!

  3. andrea dice:

    ciao..
    scusa ma, se i ceci sono secchi oltre all’ammollo di 12-24 ore vanno cotti in acqua per 3 ore o pentola a pressione per 1 ora e mezza.
    altrimenti son crudi.
    così come la farina di ceci cruda non credo sia il massimo.
    sbaglio?
    sia chiaro che non è per polemizzare, solo per chiarire..

  4. …dopo che sono stati ammollati una notte basta una cottura di 15 minuti max in pentola a pressione…provare per credere, la farina di ceci cruda non fa’ assolutamente nulla, soprattutto poi nella quantità richiesta nella ricetta, non preoccuparti! ^-^…cmq prova e fammi sapere! sempre ben accetti consigli!:)

  5. andrea dice:

    15 minuti saranno sufficienti per essere poi frullati, ma di certo non sono cotti. non ho mai letto un libro che indichi tempi di cottura inferiori alle 2 ore per i ceci (1 in pentola a pressione) e comunque hai provato a mangiarli dopo 15 minuti di cottura? non credo proprio possano sembrare cotti.. li faccio molto spesso, ammollo di 12/24 ore e pentola a pressione per 1 ora e 15 minuti (ceci italiani delle marche, con altri cambia, ma poco)

  6. io li mangio così da sempre e a me sembran cotti, certo non si sbriciolano ma son cotti, per i miei gusti ovviamente… 🙂

  7. […] io amo fare creme di legumi, come il classico hummus di ceci (per l’estate in versione “rosa“) o anche creme profumate di verdure come quella con broccolo, uvette, anacardi, cumino e […]

dimmi cosa ne pensi, lascia un tuo commento!