Carousel, Cucina vegan

Okara: che cos’è e come fare delle polpette di okara

Quando si inizia a fare latte di soia e tofu in casa il 1° problema da risolvere è che fare dell’innumerevole quantità di okara che si produce?

L’Okara è ciò che rimane dei fagioli di soia dopo che sono stati maltrattati e bistrattati per ottenerne latte e tofu, una sorta di poltiglia granulosa che però è molto ricca e nutriente.

Ci sono molte ricette che suggeriscono come usarla ma la mia preferita è certamente quella delle mie polpette di okara.

Polpette di okara: la ricetta

Innanzituttto serve lei, l’okara e quindi:

  • la farina di ceci
  • l’aglio
  • il sale
  • il pepe
  • il prezzemolo
  • le patate a vapore a cubettini
  • delle erbetta (spinaci, valerianella fresche)
  • semi oleosi (io utilizzo i semi di girasole-meglio se tostati)

Photo credits Carmela Kia Giambrone

  1. Quando è possibile io amo cucinare “a occhio” perchè detesto pesare gli ingredienti. Unite quindi gli ingredienti in una grossa bowl, atterrete un composto sodo.
  2. Ora ricavatene piccole polpette, passatele nel pangrattato e schiacciatele un pochino in modo che risultino leggermente appiattite (in questo modo risulteranno molto più croccanti!).
  3. Ora friggetele in una padella ampia con abbondante olio bollente.
  4. Quando saranno dorate, servitele calde con abbondante succo di limone!

Assiaggiatele e poi ditemi se vi sono piaciute, a presto

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

2 thoughts on “Okara: che cos’è e come fare delle polpette di okara

  1. :D…siii :))) e poi dimmi!!! io da quando mi sono data alle polpette-sono uno dei miei piatti preferiti-…ovvero da quando ho la macchina per il latte di soia…(o dovrei dire per l’okara perchè è in pratica quello che mangio quasi tutti i giorni)…sono ingrassata di quasi 1 kg…non sono una che sta attenta alla linea però mi sto iniziando a preoccupare ;P

dimmi cosa ne pensi, lascia un tuo commento!