Autoproduzione, Ecosostenibilità, Salute, Tutorial ecocosmesi

Come lavarsi viso, corpo e capelli con le farine

photo credit Carmela Kia Giambrone

Detersione delicata, ecologica, economica e completamente naturale? nulla di più semplice!

Nel nostro eco beauty, dopo aver amato le argille, da quella verde sino a quella bianca per arrivare a quella saponifera, il ghassoul, ed aver creato da noi il nostro detergente dolce purificante, è ora giunto il momento di provare ad innamorarci anche di uno dei metodi di detersione più delicato che ci sia, ossia quello con la farina, esfoliante e detergente naturale, che lascia la pelle morbida e pulita.

Avete capito bene, esattamente quella stessa farina che utilizziamo in cucina.

Non tutte le farine però vanno bene, le migliori sono certamente quella di riso, d’avena, di ceci, di piselli e di mandorle.

Lavarsi utilizzando questo metodo del tutto naturale, non solo permette di ridurre l’impatto sulle acque e sull’ambiente, riduce i rifiuti, fa anche molto bene alla nostra pelle e, in ultimo, è anche un metodo semplice, pratico e davvero molto economico.

Come utilizzare la farina per detergere la pelle

La detersione naturale con la farina può essere messa in pratica sia per lavarsi il viso che per lavarsi il corpo.

Utilizzare la farina per lavarsi sarà qualcosa di estremamente semplice e veloce e lascerà la pelle liscia e molto morbida.

Il primo metodo, sbrigativo e davvero pratico, ha anche un lieve potere levigante.

Innanzitutto bagnamoci le mani e la pelle con acqua tiepida quindi con l’aiuto di un cucchiaio, versiamo un poco di farina sul palmo della nostra mano e passiamola delicatamente sulla pelle.

Con piccoli movimenti rotatori, piccoli cerchi, delicati e costanti tolgieremo tutte le impurità dalla pelle, alla fine, dopo qualche minuto, sciacquiamo via il tutto.

Se preferite invece optate per il secondo metodo provate in questo modo: in una piccola ciotola di vetro o ceramica, uniamo acqua e la farina scelta in modo da creare una crema morbida e liscia.

Utilizziamo questa crema come un classico detergente, sarà più delicato e meno esfoliante quindi più adatto per la detersione del viso. Sciacquiamo via il tutto con l’aiuto di una piccola spugna konjac o nel caso della pelle del corpo, un guanto di luffa autoprodotto, magari coltivato nel nostro orto.

Le farine per lavare i capelli come uno shampoo delicato

Potremo sperimentare l’utilizzo delle farine, meglio quella di ceci e d’avena, anche come shampoo delicato, preferendo in questo caso però, il secondo metodo al primo.

Bisogna avere l’accortezza di bagnare molto bene i capelli e la cute prima dell’uso e di risciacquare abbondantemente i capelli dopo, senza dimenticare di fare un ultimo risciacquo rigorosamente con una soluzione di acqua ed aceto di mele in parti uguali per rendere i capelli lucidi e morbidissimi.

Naturalmente la bellezza green fatta in casa non si ferma qui e per creare con le vostre mani il vostro beauty 100% ecologico dovrete sperimentare con cura e passione ma i risultati, e la soddisfazione, vedrete non tarderanno ad arrivare…

…che la bellezza verde sia con voi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

dimmi cosa ne pensi, lascia un tuo commento!