Autoproduzione

Foglietti acchiappa colore per lavatrice fatti in casa

photo credits pexels.com

Detestate anche voi, acquistare i panni acchiappacolori, dato che dopo solo un lavaggio, andranno gettati diventando così, rifiuto indifferenziato? da un po’ di tempo, alla sola idea di comprarli, andavo in tachicardia: come è possibile, che l’unica alternativa a questo rifiuto, sia dividere i bianchi, i colorati e gli scuri, prima di fare la lavatrice, aumentando così il numero di lavaggi e lo spreco di energia e di acqua? non potendo rassegnarmi, ho inziato a sperimentare ed ho provato a realizzare da me, questi piccoli fogli acchiappacolore per la lavatrice. Sono semplici da fare, riutilizzabili e funzionano egregiamente. Sperimentateli anche voi!

Come fare in casa i panni salva colore per la lavatrice: riutilizzabili ed ecologici

Photo credits Carmela Kia Giambrone

Ciò che vi servirà per realizzare i vostri foglietti acchiappacolore, saranno solo 3 semplici “ingredienti”, che di certo avete in casa:

  • TNT (tessuto non tessuto) o se non l’avete, cotone 100%
  • 40 g di carbonato di sodio
  • 1 tazza di acqua bollente

inoltre dotatevi anche di:

  • guanti di gomma (spessi riutilizzabili)
  • 1 cucchiaio di legno
  • 1 bacinella
Photo credits Carmela Kia Giambrone

Come procedere?

  1. Tagliate in piccoli rettangoli il vostro TNT, quello che usate per proteggere dal gelo le vostre piante oppure il vostro telo in cotone;
  2. ponete il carbonato in una bacinella e aggiungete l’acqua bollente, fate attenzione che sia davvero bollente e soprattutto, occhio a non scottarvi;
  3. Indossate i guanti ed immergete i vostri rettangoli di cotone nell’acqua;
  4. aiutandovi con un cucchiaio di legno, immergeteli bene, quindi rimuoveteli, strizzateli (ma non troppo!) e stendeteli ad asciugare.
  5. Quando saranno completamente asciutti, riponeteli in una scatola ed utilizzatene uno per volta ad ogni lavaggio.
  6. Come per magia, non dovrete più comprare i foglietti acchiappacolore e potrete riutilizzare i vostri, tutte le volte che vorrete, dovrete solo procedere ad immergerli nuovamente nella soluzione carbonato-acqua ed il gioco sarà fatto!
photo credits pexels.com

Se non ci credete, fate una prova con indumenti ai quali non tenete o utilizzate per l’orto o per fare le faccende in casa e scoprirete quanto sono utili e facilissimi da fare e da usare: anche questa volta, slowliving 1- spreco 0!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

dimmi cosa ne pensi, lascia un tuo commento!