Ricette Vegan

La ricetta dello sciroppo di fiori di Sambuco

A metà maggio l’aria si riempie di un profumo inebriante, è merito delle molteplici fioriture che si susseguono e che decorano arbusti che costeggiando strade e vie che si fanno sempre più numerose e ricche con l’avvicinarsi del periodo estivo. Un esempio? La Robinia o il Sambuco ma anche la malva, la facelia, il glicine o le rose.

fiori viola
Photo credits Carmela Giambrone • Glicine in fiore

Se con la Robinia possiamo realizzare frittelle gustose e leggere, con le sue infiorescenze, con i fiori di Sambuco invece, possiamo realizzare in casa con zero spesa e pochissima fatica, un freschissimo sciroppo di Sambuco aromatico e tonificante.

Una volta preparato, lo sorseggeremo in terrazza come apertitivo km0 ed home made, assieme ai nostri amici, sgranocchiando, perchè no, chips di kale e ceci tostati fatti in casa, come semplice aperitivo zero waste.

La prima cosa che dovete fare quindi è recuperare una discreta quantità di fiori freschissimi di Sambuco, cercateli tra gli arbusti un poco più lontano dalla città e certamente non a bordo strada (io approfitto delle mie passeggiate con Liu per farne incetta). Fate attenzione: il loro dolcissimo profumo attira molti impollinatori, prendetene la quantità necessaria ma non distruggete tutti i fiori sulla pianta.

La ricetta dello sciroppo di Sambuco fatto in casa

Continua a leggere l’articolo su Patreon, become a Patron!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

dimmi cosa ne pensi, lascia un tuo commento!